TEATRO CLASSICO AL CLASSICO:
NON SOLO PER INTENDITORI

palco_teatro_ok_29461LECCO – Teatro classico all’omonimo liceo lecchese e tanti altri eventi previsti dalla AICC. La delegazione di Lecco dell’associazione italiana di cultura classica, dopo la pausa estiva, riprende le sue attività culturali, iniziate nel lontano 1983 e da allora proseguite ininterrottamente.

La prima proposta del nuovo anno costituisce un evento importante e interessante anche per chi non è particolarmente attento alla classicità.

Lunedì 17 ottobre alle 21 Mariano Rigillo e Anna Teresa Rossini, grandi attori del nostro teatro contemporaneo, presenti in quei giorni a Milano in “Lear” al teatro “Franco Parenti”, saranno all’AICC per una recita di “Si dubita sempre delle cose più belle – Parole d’amore e di letteratura”.

Dal carteggio inedito fra lo scrittore Federico De Roberto e la nobildonna milanese Ernesta Valle sono state scelte, a cura di Sarah Zappulla Muscarà, docente di Letteratura italiana presso l’Università di Catania, pagine affascinanti per l’intreccio di temi intimi e letterari: un’ardente storia d’amore nella vita mondana, sociale, culturale dei due poli, Milano e Catania, fra cui questa storia si snoda dalla fine dell’Ottocento ai primi del Novecento.

In questa occasione, l’evento, organizzato dall’AICC e sostenuto dal Liceo Manzoni, si terrà in una sede non consueta, proprio l’Aula Magna del Liceo “A. Manzoni” in via XI Febbraio 9 a Lecco. Gli attori saranno accompagnati, negli intermezzi musicali, dal flauto traverso di Maria Galli, ex alunna del Liceo Classico, diplomata al Conservatorio “G. Verdi” di Milano e dai commenti della curatrice dell’opera Sarah Zappulla Muscarà, , L’ingresso sarà, come sempre, libero e gratuito.

 

 

Pubblicato in: Cultura, Eventi, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati