TEMPO DI NOVITÀ IN POSTA:
RETE WI-FI NEGLI UFFICI
E RESTYLING ALLE CASSETTE

LECCO – Le storiche cassette rosse che dal 1961 arredano le nostre città, anno in cui fu installata la prima cassetta del modello attuale, sono interessate da un programma di restyling, sostituzione e manutenzione straordinaria, che permetterà loro di tornare a splendere del tipico colore rosso fiammante.

Le nuove installazioni sono già state effettuate in 12 comuni e coinvolgeranno presto altre realtà del territorio provinciale. In linea con la sua missione sociale infatti Poste Italiane ha avviato nelle aree dei piccoli comuni il progetto “decoro urbano” che prevede, tra le altre iniziative, la sostituzione e la manutenzione straordinaria delle cassette postali, per riqualificare lo spazio urbano.

L’intervento è parte del programma dei “dieci impegni” per i Comuni italiani con meno di 5.000 abitanti promosso dall’amministratore delegato, Matteo Del Fante, in occasione dell’incontro con i sindaci d’Italia dello scorso 26 novembre a Roma, e ribadisce la presenza capillare di Poste Italiane sul territorio e l’attenzione che da sempre l’Azienda riserva alle comunità locali e alle aree meno densamente popolate.

I 12 comuni della provincia interessati dal restyling sono: Ballabio, Barzago, Garlate, Valgreghentino, Sueglio, Annone Brianza, Garbagnate Monastero, Molteno, Nibionno, Bulciago, Cesaba Brianza e Lomagna.

Novità anche in tema tecnologie: connettersi alla rete internet degli uffici postali è facile, veloce e gratuito. Basta registrarsi e comunicare il proprio numero di telefono mobile, al quale verrà inviato un messaggio con le credenziali per l’accesso al Wi-Fi. Da oggi è possibile farlo direttamente dal proprio smartphone, tablet o portatile anche negli uffici postali grazie al servizio Wi-Fi gratuito di Poste Italiane.

In un mondo sempre più connesso, il Wi-Fi gratuito è un altro segno di attenzione dell’Azienda verso quei piccoli centri dove spesso è difficile reperire punti di accesso alla rete.

Ben più copiosi – 28 – sono i comuni interessati da questa seconda novità: Annone Brianza, Barzago, Beverate, Bosisio Parini, Bulciago, Cassago Brianza, Castello Brianza, Cernusco Lombardone, Cesana Brianza, Colle Brianza, Costamasnaga, Cremella, Dolzago, Garbagnate Monastero, Imbersago, Lomagna, Malgrate, Montevecchia, Monticello, Nibionno, Osnago, Paderno d’Adda, Rovagnate, Santa Maria Hoè, Sirone, Sirtori, Suello e Viganò.

 

 

Pubblicato in: Città, Hinterland, News Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Condividi questo articolo

Articoli correlati