TENTATA ESTORSIONE, CHIESTI
QUASI 10 ANNI PER I PARENTI
DI FRANCO COCO TROVATO

LECCO – Cinque anni per il figlio, 4 e mezzo per la moglie del boss della ‘ndrangheta Franco Coco Trovato: queste le pene richieste dal sostituto procuratore della Dda – Direzione Distrettuale Antimafia Francesco De Tommaso al processo avanti il collegio del tribunale di Lecco (presidente Nora Lisa Passoni, a latere Giulia Barazzetta e Martina Beggio) per la tentata estorsione nei confronti del titolare dell’impresa Edilnord di Calolziocorte Angelo Musolino.

Per Emiliano Trovato richiesta la condanna a 5 anni, oltre a 1.500 euro di multa mentre a carico della madre Eustina Musolino sono stati chiesti 4 anni e 6 mesi e una sanzione da 1.200 euro. L’imputazione è tentata estorsione con l’aggravante dal metodo mafioso e recidiva reiterata.

L’episodio risale al 2017, la presunta vittima del tentativo di estorcere denaro è rispettivamente cugino e nipote dei due accusati ora alla sbarra.

La prossima udienza, con l’emissione delle sentenze, è prevista per il 31 gennaio del 2022.

RedGiu

Pubblicato in: News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati

GixSoft88 Rev. 112021 .