TERRORE SUI TRENI LECCHESI,
IL CODACONS CHIEDE TELECAMERE
ANCHE A BORDO DELLE CARROZZE

stazione-polizia-ambulanza-aggressione2MILANO – “Telecamere sui treni“. Così interviene il Codacons dopo le cronache di aggressioni e rapine sulla linea ferroviaria tra Lecco e Milano.

“Gli autori di questo scempio sono dei minorenni, entrati in azione nel tardo pomeriggio di lunedì – ricorda l’associazione di tutela dei consumatori -. A Olgiate Molgora la vittima è stata un 22enne, pestato a sangue sotto gli occhi della fidanzata per aver difeso il negozio dello zio. I componenti della baby gang infatti, avrebbero cercato di entrare nel negozio nonostante fosse chiuso. L’unica colpa del ragazzo è stata quella di notare l’accaduto e chiedere loro di andarsene. Per tutta risposta i malviventi poi hanno circondato e sono passati alle mani fin quando lui non è caduto a terra. Come se non bastasse i teppisti, dopo aver preso il treno, nella tratta tra Lecco e Calolziocorte, hanno preso di mira un 16enne che si trovava nella loro carrozza, obbligandolo con la forza a consegnare lo smartphone”.

“Ci troviamo di fronte a un’incredibile mancanza di civiltà che mette in serio pericolo i passeggeri – prosegue la nota -. Il Codacons diffida Trenord: questo tipo di episodi deve essere prevenuto ed è evidente che le telecamere nella stazione non bastino; è necessario installarle anche all’interno delle carrozze per non lasciare via di fuga ai teppisti.

 

Pubblicato in: Calolziocorte, Città, Hinterland, Nera, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati

GixSoft88 Rev. 04.11.2020 .