“TI APPENDO AL MURO”: ANCORA
UNO STALKER CONDANNATO.
18 MESI A UN 53ENNE LECCHESE

PROCESSO-CAUSA-CIVILE-GIUSTIZIA-LOGOLECCO – Un anno e sei mesi di carcere è la condanna inflitta dal Giudice delle indagini preliminari di Lecco Paolo Salvatore al 53enne residente in città G.M., accusato di avere aggredito in più occasioni l’ex convivente, minacciata di morte tra gennaio e ottobre del 2017, alla presenza della figlia minorenne.

L’uomo avrebbe detto tra l’altro “Ti appendo al muro”, “Stai attenta dove e quando cammini”ma la “ex” era anche finita al Pronto Soccorso per le contusioni causate da schiaffi – con prognosi di 5 giorni. Dopo quell’episodio la figlia era stata affidata ai nonni materni.

Pubblicato in: Città, Nera, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati

GixSoft88 Rev. 04.11.2020 .