“TIR AUTORIZZATO, NON PESAVA 108 TONNELLATE”. NICOLI TRASPORTI SMENTISCE I DUE CONTENDENTI

ALBINO (BG) – In un colpo solo, la compagnia di trasporti proprietaria del Tir caduto con il ponte della disgrazia di Annone smentisce tutti.

In un testo pubblicato sulla propria pagina Facebook, la Nicoli Trasporti Spedizioni Spdi Albino nella bergamasca afferma senza giri di parole che il suo mezzo viaggiava nel rispetto dell’autorizzazione “rilasciata dalla competente amministrazione provinciale” ma invita anche “chiunque” a dire il vero sul peso del veicolo.

Una netta replica, quest’ultima, alle affermazioni dell’Anas appunto a proposito del tonnellaggio del trasporto eccezionale poi precipitato sulla SS36.

nicoli-smentisce-provinciaAssume particolare rilievo lo scritto della Nicoli alla luce della nota di poche ore fa a firma della Provincia, nella quale si negava esplicitamente (“il tir precipitato non era un trasporto autorizzato dalla Provincia di Lecco“) di aver dato il via libera a quel trasporto.

L’amministrazione provinciale che ha autorizzato pare sia quella di Bergamo. Se ne riparlerà a breve.

auto-sotto-camion-crollo-ponte-annone

 

 

 

 

 

Pubblicato in: politica, Annone, Città, Hinterland, Economia, Nera, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati