TORNA IL FOOTBALL AMERICANO
A GENNAIO RINASCONO
I COMMANDOS BRIANZA

commandos  brianzaLECCO – Non di solo calcio, canoa o arrampicata vivono i lecchesi. Ora possono dilettarsi anche con il football americano. Nasce in questi giorni infatti la franchigia dei Commandos Brianza. O meglio, rinasce. Perché gli stessi ragazzi che nel 2011 avevano creato il club, ora ci riprovano, più agguerriti che mai. Dopo un campionato italiano a 9 nel 2012, con base a Castello Brianza, la franchigia aveva continuato a esistere, ma la gestione era cambiata e si era trasferita a Lecco, al centro sportivo Bione, dove hanno disputato la stagione 2013. Poi la fusione con i Daemons Martesana di Cernusco sul Naviglio e il congelamento del progetto.

Ma come l’araba fenice i Commandos sono tornati. La voglia di giocare a football americano di alcuni ex componenti ha dato il la per un nuovo inizio. “Quest’estate abbiamo creato un gruppo su Facebook per un laboratorio di football – racconta Andrea Rusconi, fondatore del club –. Con un gruppo di ragazzi abbiamo organizzato stage ogni due fine settimana, in cui ci siamo allenati duramente. E proprio con loro abbiamo deciso di ricreare la squadra”. In questo momento, senza alcuna reale pubblicità, sono 13 i nuovi Commandos. Alcuni giocatori sono gli stessi che c’erano già nella stagione 2012, tra cui Rusconi e Alessandro Menotti, che saranno anche i coach della nuova squadra. Il laboratorio di football continuerà ancora, ma da mercoledì 13 gennaio inizieranno anche gli allenamenti settimanali nel campo di Bevera di Sirtori.

“Ripartiamo da dove è nato tutto – spiega Rusconi –, ma per ora puntiamo a incrementare il parco giocatori e creare un bel gruppo, promuovendo l’attività sportiva  in provincia di Lecco. Cercheremo di organizzare qualche partita in primavera ed estate perché l’obiettivo è quello di partecipare al campionato di football americano a 9 nel 2017. Tutti coloro che sono interessati a provare possono contattarci”.

E tra i nuovi Commandos potrebbe esserci un nuovo campione italiano. Come Christian Bettinelli, che dopo essere passato per il Lecchese è approdato ai Seamen Milano e ha vinto il Superbowl nel campionato italiano a 11. Non sarà lui a fare parte del progetto, ma magari qualcuno che lo emulerà.

 

Pubblicato in: Sport, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati

GixSoft88 Rev. 04.11.2020 .