19ENNE GALBIATESE MUORE
24 ORE DOPO L’INCIDENTE.
ERA L’UNICO SOBRIO IN AUTO

CRISTIAN M. 1993GALBIATE – Disperazione per il decesso del 19enne Cristian Marchio, deceduto questa notte per i traumi riportati nel sinistro stradale accaduto giovedì mattina prima delle sei tra Malgrate e Lecco. Le cose non sembravano così drammatiche per tre delle quattro persone coinvolte, quando sono intervenuti sul posto le ambulanze e i soccorsi per quattro giovani (due di 19, uno di 23 e uno di 25 anni), usciti di strada intorno alle 5:30 a bordo di una Matiz.

Solo uno, Cristian appunto, era apparso in condizioni serie ed era stato portato d’urgenza al Manzoni; gli altri, in “codice verde”, erano passati due al pronto Soccorso a Lecco e uno ad Erba.

Trasferito in Rianimazione, il giovane di Galbiate, classe 1993, ha lottato contro la morte ma purtroppo è spirato nelle prime ore di oggi, venerdì.

Cristian era molto conosciuto, il suo profilo su Facebook in queste ore è stato letteralemente sommerso da un numero impressionante di messaggi di affetto e ricordi da parte dei suoi tanti amici.

——————————————————————

IL COMUNICATO STAMPA DELLA POLSTRADA DI LECCO

Giovedì mattina alle ore 5.30 circa, sulla SP 583 km 47.800, quattro giovani di età compresa tra i 19 e i 25, tutti residenti a Galbiate a bordo di una Chevrolet Matiz,  incorrevano in pericolosissimo incidente autonomo con ribaltamento del veicolo che per una fortunata circostanza non è precipitato nelle acque del lago, molto profonde in quel punto.
        Soccorsi da un passante, cittadino albanese, attendevano presso la vettura incidentata fino al sopraggiungere dei soccorsi e di due pattuglie della sezione Polstrada di Lecco.
        Tre dei quattro occupanti erano in evidente stato di ebbrezza alcolica e privi di patente, il rimanente, M.C., veniva trasportato presso l’ospedale di Erba in codice verde, per poi essere riclassificato come prognosi riservata e trasferito al reparto di neuro rianimazione di Lecco dove è morto nella mattina del 26 aprile .
        Dei quattro, come spesso accade a chi si lascia trascinare senza essere responsabile di comportamenti illegali, proprio il giovane che ha perso la vita è l’unico risultato negativo al prelievo per alcolemia.
        Sono in corso accertamenti per l’eventuale assunzione di stupefacenti da parte degli occupanti e anche le indagini per stabilire chi fosse alla guida si stanno concludendo in queste ore.
        L’auto, completamente distrutta, è allo stato attuale posta sotto sequestro come prevede la procedura per le indagini a seguito di incidente mortale, ancora una volta il comportamento connesso alla guida in stato di ebbrezza ha provocato la peggiore delle conseguenze.
        Nella stessa data dell’incidente, le pattuglie della Sezione Polizia Stradale di Lecco avevano accertato altre 3 violazioni al divieto di guida dopo l’ingestione di bevande alcoliche con conseguente ritiro delle patenti dei conducenti autori delle infrazioni.

 

 

 

Pubblicato in: Città, Hinterland, Nera, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati