TRASPORTAVA QUINTALI
DI ETERNIT: FERMATO
DALLA POLIZIA STRADALE

PESCATE – Un equipaggio appartenente alla Polizia Stradale di Lecco durante attività di controllo sulla SP 72, nel territorio extraurbano del comune di Pescate, ha controllato un autocarro proveniente da Valgreghentino, condotto da S.A., che trasportava bancali in legno posti nel cassone in modo da occultare alla vista esterna alcune lastre  di colore grigio avvolte in cellophane azzurro.

II personale della pattuglia,  insospettitosi dal carico poco visibile, con il coordinamento del Dirigente della Sezione Polstrada Mariella Russo e del Vice Comandante della Sottosezione di Bellano Sovrintendente Romano Borellini, hanno accompagnato l’autocarro in un luogo sicuro, dove dopo una ispezione più approfondita è emerso il contenuto nascosto sotto i bancali di legno, che consisteva in 7 lastre di eternit della lunghezza di 2,3 metri per 1 per un peso totale di circa 240 Kg.

S.A. ha riferito di avere smontato le lastre da un capannone di sua proprietà, e, dopo averle avvolte nel cellophane per evitare  il disperdersi delle polveri nocive dell’amianto, le stava trasportando presso una ditta specializzata in recupero e stoccaggio dell’eternit. L’uomo però, non essendo autorizzato né allo  smontaggio,  né  al trasporto  di  questi  rifiuti speciali pericolosi, si è reso colpevole dei reati previsti dall’articolo 256/l 0b D.Lgs.152/2006.

Per questo reato è stato segnalato all’autorità giudiziaria competente ed il veicolo con il proprio carico, sottoposto a sequestro penale, è stato affidato in custodia giudiziaria presso un deposito autorizzato.

 

 

Pubblicato in: Hinterland, Nera, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati

GixSoft88 Rev. 04.11.2020 .