TRENI, SCIOPERO DI 24 ORE
TRA SABATO 8 E DOMENICA 9
SENZA FASCE DI GARANZIA

MILANO – A causa di scioperi indetti dalla Rsu di Trenord, dal sindacato Orsa e di un’agitazione che potrà interessare il personale di Rfi della circolazione Area Milano, dalle 21 di sabato 8 alle 21 di domenica 9 ottobre i treni regionali, suburbani e il collegamento aeroportuale Malpensa Express potranno subire limitazioni e cancellazioni.

Trattandosi di scioperi indetti in un giorno festivo, secondo quanto previsto dalla normativa vigente, l’azienda non potrà attuare alcun servizio minimo di garanzia. Nella serata di sabato 8 circoleranno i treni con orario di partenza prevista entro le 21 e orario di arrivo alla destinazione finale entro le 22.

Lo sciopero riguarderà anche i servizi effettuati da personale Trenord che collegano la Lombardia alle regioni limitrofe – Veneto, Emilia Romagna, Piemonte – e i collegamenti transfrontalieri Tilo con il Canton Ticino, nelle sole tratte italiane.

Per tutta la durata dell’agitazione saranno previsti autobus sostitutivi, senza fermate intermedie, per eventuali corse non effettuate tra Milano Cadorna e Malpensa Aeroporto T1 e tra Stabio e Malpensa Aeroporto T1. Domenica 9 per la concomitanza dello sciopero con la Deejay Ten, gli autobus sostitutivi delle corse non effettuate fra Milano Cadorna e Malpensa dall’inizio del servizio avranno origine e destinazione da Lampugnano, collegata a Cadorna dalla metropolitana M1. Al termine della manifestazione, dopo le 13, il servizio sostitutivo avrà regolarmente origine e destinazione in Via Paleocapa 1, a partire dalle corse 344 (Malpensa T1 12.56-Milano Cadorna 13.34) e 347 (Milano Cadorna 13.57-Malpensa T1 14.34). A Cadorna e Lampugnano saranno presenti operatori di assistenza e security Trenord per assistere i viaggiatori.

Trenord consiglia ai clienti, prima di mettersi in viaggio, di verificare le informazioni disponibili sulle corse di proprio interesse e di seguire gli aggiornamenti sulla circolazione comunicati in tempo reale su trenord.it e sull’App Trenord. Si invitano i viaggiatori nelle stazioni a prestare attenzione agli annunci sonori e agli avvisi diffusi sui monitor.

 

Pubblicato in: Città, Economia, Hinterland, lavoro, News, Viabilità Tags: 

Condividi questo articolo

Ultimi articoli pubblicati