TRIATLHON IRONMAN/IN AUSTRIA
ORIANA STACCA IL BIGLIETTO
PER I MONDIALI HAWAIIANI

Orina in Austria triathlonLECCO – I prossimi Mondiali Ironman di Kona, nelle isole Hawaii, in programma sabato 10 ottobre, avranno di nuovo Claudio Oriana come protagonista. Il portacolori della 3Life, classe ´75, ha infatti centrato domenica la qualificazione alla più importante rassegna internazionale della specialità, bissando così quella ottenuta nel 2014 e, considerando la sua prima partecipazione del 2000, può essere tra i pochi atleti al mondo a vantare un simile risultato.

Una qualificazione conquistata in quel di Klagenfurt, in Austria, dove Claudio ha tagliato il traguardo in 9:13.54, 29° tra i maschi e quinto di categoria tra gli M40-44. Un risultato incredibile, arrivato al termine di una gara condotta al limite della perfezione. Partenza subito lanciata, con il tempo di 51.19 nella prima frazione a nuoto sulla distanza di 3,9 km che lo porta in vetta alla classifica di categoria. Nei 180,2 km in bici Claudio deve fare i conti anche con 1800 metri di dislivello e completa la frazione in 5:11.00, correndo poi i 42 km a piedi in 3:05.12, mancando il podio M40-44 per soli 35 centesimi.
.
«È stato un susseguirsi di emozioni e di adrenalina durante tutta la gara. Una gara dura che non ha lasciato spazio ad ambizioni di record ma che mi ha fatto capire quanto conta il riuscire a ragionare durante tutte queste ore e il rimanere sempre lucidi e concentrati» racconta il campione della 3Life, «ci tenevo tanto a raggiungere anche quest’anno la qualifica per il mondiale e non ho smesso mai di crederci! Un quinto posto che mi rende orgoglioso e che mi da ancora più soddisfazioni dell´anno scorso. Adesso mi godo il risultato e da settimana prossima mi rituffo nella mia terza avventura alle Hawaii con la convinzione di poter anche puntare al podio di categoria. Sarebbe un risultato davvero fantastico e da preparare nel migliore dei modi in questi tre mesi».
.
A tenere alti i colori della 3Life in terra austriaca c´era anche Luisa Scandola, all’esordio sulla distanza Ironman e prima donna della società a portare a termine una gara di questo circuito. Luisa ha tagliato il traguardo alla 174^ posizione femminile grazie alla prestazione di 12:57.06, un tempo che le è valso il 35° posto di categoria tra le W35-39. L´atleta lecchese ha completato i 3,9 km a nuoto in 1:18.13, i 180,2 in bici in 6:03.12 e infine la maratona podistica in 5:15.48.
.
La società lecchese è stata protagonista anche in Francia, nell’Ironman di Nizza sulle stesse distanze con quattro suoi atleti. Esordio assoluto nella specialità per Giovanni Mazzei, 342° tra i maschi e 60° di categoria tra gli M30-34 fermando il cronometro a 10:59.07 dopo aver nuotato i 3,9 km in 1:14.18, pedalato per 180,2 km in 5:48.30 e corso a piedi 42,2 km in 3:46.00. Per Michele Gerosa prestazione di 11:19.30 che gli consente di classificarsi 475° in campo maschile e 98° tra gli M35-39. Michele ha chiuso la prima frazione in 1:17.05, la seconda in 5:53.58 e la terza in 3:54.42. Al traguardo anche Davide Tellazzi, 657° in 11:40.38 e 85° M45-49. Davide ha nuotato in 1:03.06, chiudendo poi la porzione ciclistica in 5:59.58 e quella podistica in 4:23.32. Paolo Arturo Tentori ha invece chiuso 1611° in 13:38.19 con il 148° posto tra gli M50-54. I suoi intertempi sono stati di 1:10.12 a nuoto, 6:53.37 in bici e 5:18.36 a piedi.
.
.
.
Pubblicato in: Città, Sport, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati