TUBETTIFICIO/NUOVA PROPRIETÀ:
“POTENZIALITÀ PER CRESCERE”,
E PUNTA A 200 MLN DI FATTURATO

tecnocapLECCO – Formalizzata l’acquisizione del Tubettificio europeo da parte del gruppo Tecnocap che aveva portato a termine l’acquisto e il passaggio di proprietà il 16 febbraio. Dopo il fallimento in estate, l’azienda era stata messa al bando dal Tribunale di Lecco lo scorso ottobre e proprio in quel frangente era entrata in gioco la società campana. La Tecnocap di Cava de’ Tirreni aveva puntato subito molto sul tubettificio, offrendo 4,1 milioni di euro, ben uno in più rispetto alla base d’asta, fissata per 3,1 milioni.

Leader mondiale nel settore delle capsule metalliche utilizzate nell’industria del food, della cosmetica e della farmaceutica, il gruppo Tecnocap realizza un fatturato di oltre 140 milioni di euro e conta sette stabilimenti produttivi, di cui due in Italia e cinque all’estero, tre centri di ricerca e sviluppo e più di 700 addetti.

morlicchio_tecnocap_tubettificio europeo

Con l’acquisto del Tubettificio i nuovi proprietari vogliono accelerare il piano strategico di diversificazione e puntano ad un fatturato di 200 milioni di euro. “Il Tubettificio Europeo rappresenta un’eccellenza italiana con un elevato potenziale di crescita che intendiamo cogliere e valorizzare. I consulenti Tecnocap sono già a lavoro per supervisionare gli impianti produttivi e far ripartire quanto prima lo stabilimento di Lecco”, commenta Michelangelo Morlicchio, presidente e Ceo del gruppo.

Lunedì 20 febbraio è iniziata la riattivazione dello stabilimento produttivo attraverso un piano di manutenzione e di interventi tecnici sulle linee di produzione, operazione che ha coinvolto dodici operai manutentori e che porterà all’apertura vera e propria in aprile. Il piano prevede poi la riassunzione di un primo gruppo di operai e tecnici qualificati.

 

 

 

Pubblicato in: lavoro, Città, Economia, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati