UFO SOPRA LECCO E MANDELLO
NEI DOSSIER DELL’AERONAUTICA

LECCO – Lo rivela il Corriere di Como che riporta passaggi dal volume fresco di stampa di Lao Petrilli e Vincenzo Sinapi Ufo. I dossier italiani (Mursia, pp. 338, 18 euro). Nel libro sono pubblicati documenti di archivio non più coperti da segreto. Ad esempio, la testimonianza del pilota di un DC9 Ati diretto da Milano a Ronchi dei Legionari e poi a Venezia: “L’oggetto sconosciuto si è avvicinato al velivolo mentre sorvolavo il lago di Como a una quota stimata di 190/200 FL (“flight level” nel gergo tecnico dell’aeronautica, ndr) e mi ha seguito fino a Ronchi”. Che oggetto? “Forma quasi circolare, bianco luminoso, con illuminazione interna tipo velivolo di linea (luci di cabina) con luce verde di destra non molto brillante e luce sinistra rossa intensa che si riportava con movimenti repentini seguendo una linea spezzata con virate ad angolo retto”.

Un episodio lariano riportato nel libro risale al 2000: a Mandello due Ufo solcano i cieli sopra il lago; gli stessi oggetti vengono poi avvistati sopra Lecco, tra San Martino e Resegone.

> LEGGI L’ARTICOLO COMPLETO SUL “CORRIERE DI COMO”

 

 

 

 

Pubblicato in: Cultura, Città, Lago, News

Condividi questo articolo

Articoli recenti