CALOLZIO: RAPINA (A VUOTO)
ALL’UFFICIO POSTALE

 

posta Calolziocorte (30)

CALOLZIOCORTE – Rapinatore solitario sprovveduto a Calolzio nella sede dell’ufficio postale in via Locatelli. Si è presentato alle 15 con una sala d’attesa piena, quasi una quindicina le persone presenti. Poco prima, entrando si era calato il passamontagna sul volto  e si era diretto allo sportello 1, infilandosi accanto all’utente in turno e
farfugliando di “una rapina”. Come da istruzioni impartite, le impiegate si sono allontanate dal fronte dello sportello; a questo punto l’improvvido rapinatore ha perso la pazienza e si è accanito sul vetro antiproiettile con il calcio di una pistola giocattolo. Poi ha sparato verso il soffitto; la gente presente ha reagito immobilizzandosi.

Qualcuno stava fermo qualcuno ridacchiava tra i clienti presenti; il malvivente – un giovane di bassa statura con accento locale – vista la mal parata ha deciso di desistere ed è scappato con un motorino. Sul posto sono arrivati qualche minuto dopo i carabinieri della vicina stazione chiamati dallo  stesso ufficio postale.

Questo ufficio, benché quasi affacciato alla provinciale, si trova a ridosso di un semaforo e infilato in un senso unico, ciò rende la via di fuga difficile. Non è un caso che da anni episodi come quello odierno non siano mai capitati. Purtroppo a trovarsi in faccia al rapinatore oggi è stata una giovane impiegata, recentemente acquisita nel team calolziese. Per lei una scarica di adrenalina, un po’ di imbarazzo e poi di nuovo tanto lavoro, perché l’ufficio è rimasto regolarmente in funzione fino alla fine dell’orario odierno.

Pubblicato in: Hinterland, Nera, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati