UN ANNO DI RAZZIE NEL LECCHESE.
ARRESTATO UN VENTISEIENNE,
VIVEVA A CIVATE E RUBÒ IN CHIESA

Y.M. furti civateCIVATE – Arrestato sabato pomeriggio dai carabinieri di Lecco Y.M., ventiseienne marocchino residente a Civate, ritenuto dai militari responsabile di ben nove furti in aziende.

I reati sarebbero stati commessi tra luglio 2015 e lo scorso mese di giugno, in aziende di Lecco, Valmadrera, Malgrate, Civate e Galbiate. Inoltre un furto sarebbe avvenuto all’interno della chiesa dei santi Vito e Modesto di Civate. Tra la refurtiva dei colpi, solo in parte recuperata, denaro contante, telefoni cellulari, e nel caso della canonica anche generi alimentari.

A portare i carabinieri di Lecco e Valmadrera ed il Norm sulle tracce del marocchino i sopralluoghi sui luoghi dei furti e le registrazioni dei sistemi di sorveglianza. Ora l’uomo si trova nel carcere di Pescarenico.

 

 

Pubblicato in: Civate, Valmadrera, Città, Hinterland, Nera, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati

GixSoft88 Rev. 04.11.2020 .