VALMADRERA, ANCORA DIBATTITO SUL PARCHEGGIO. MAGGIORANZA: “QUESTA NON E’ COLLABORAZIONE”

VALMADRERA – Il consiglio comunale è iniziato alle 18, e il primo punto ha riguardato la consueta lettura ed approvazione dei verbali della seduta precedente, cioè quella del 12 giugno scorso. Quindi si è continuato con la comunicazione della nomina dell’assessore Tentori come rappresentante del Comune presso l’Assemblea generale del Consorzio del BIM – Bacino Imbrifero Montano del Lago di Como, del Brembo e del Serio.

Si è poi passati al terzo punto, la presentazione delle linee programmatiche di governo. Il sindaco Donatella Crippa ha spiegato che le linee si rifanno al programma della campagna elettorale. Perciò durante il suo intervento ha solo toccato qualche punto fondamentale.

Come ad esempio il voto: “il fatto che il 70% dei votanti abbia votato la nostra lista” spiega la Crippa “significa maggiore impegno e maggiore responsabilità. Tutta la giunta ha l’obbligo morale di lavorare per il Comune. Bisogna collaborare tra di noi, ma anche fare rete con l’associazionismo presente. Infine, cercheremo sempre la trasparenza con i nostri cittadini”.

Anche il capogruppo di minoranza Rondinelli si è concentrato sul voto: “La vostra lista ha vinto nettamente, nessuno lo mette in dubbio. Ma il 30% di astensione e le tante schede bianche e nulle sono un dato preoccupante: i cittadini devono fidarsi di più.
Noi vogliamo essere un elemento costruttivo, ma preferiamo essere chiamati opposizione: il nostro obbiettivo sarà creare attrito, per intervenire se mai la maggioranza sbandasse. Da parte nostra avremo idee da proporre: in particolare chiediamo attenzione a lavoro, famiglia e giovani.”

ccvalmaopp

Dopo le nomine delle commissioni consiliari si è discusso del piano degli interventi per l’attivazione del Diritto allo studio per l’anno scolastico 2014/2015. A riguardo è intervenuto il vicesindaco Brioni.

“Nonostante i molti tagli che si sono dovuti fare, la quota rimane quella dell’anno scorso: anche in momenti come questi è importante puntare sui giovani. Questo piano di diritto allo studio è stato redatto con i due capogruppo. Abbiamo cercato di incentivare maggiormente l’utilizzo del trasporto pubblico: abbiamo investito 12mila euro per dare la possibilità a 100 studenti di richiedere, attraverso un bando, un rimborso su abbonamento annuali”.

Altri investimenti hanno riguardato ad esempio piedibus, doposcuola e il progetto di integrazione dei minori stranieri. “Tutte le rimanenze saranno utilizzati per i progetti ad personam. Per ora ci sono comunque 65mila euro. Sono tanti soldi è vero, ma per situazioni come queste alcune volte non sono mai abbastanza”.

ccvalmaassessori

Su questo punto sono arrivate le prime critiche di Valmadrera Futura. “Bisognerebbe fare un po’ meno copia-incolla e guardare le specificità di ogni anno. Ad esempio, si dovrebbero tenere meglio sott’occhio i progetti e i bandi della provincia, in modo da riadattare i finanziamenti per le nostre iniziative e risparmiare qualcosa”.
La maggioranza invece ha sottolineato l’importanza dell’assenza di tagli, e si è espressa favorevole alle proposte dell’opposizione.

Il punto ‘caldo’ della serata è stato invece quello riguardo l’approvazione della perizia di stima e del contratto preliminare per la permuta di aree tra il Comune di Valmadrera e la società Parè Lido. L’intervento dell’assesssore Rusconi ha ribadito quello già espresso in precedenza nel nostro precedente articolo: ci sarà una permuta con un area appartenente a una società, in modo da creare 45 parcheggi per la piazza principale.

Il capogruppo d’opposizione Rondinelli ha colto l’occasione per esprimere le sue perplessità su questa operazione (nel nostro articolo potete trovare il testo completo dell’intervento). La questione principale è di natura giuridica. “Abbiamo scoperto che la Paré Lido è posseduta al 100% da un’altra società, posseduta al 100% da due società fiduciarie. Come facciamo a sapere chi sta dietro a queste società?” si chiede l’opposizione. “Inoltre secondo il Sole 24 Ore dietro a una di queste società di sarebbe Antonio Rognoni, attualmente in carcere per l’inchiesta di EXPO 2015”.

Rusconi, il capogruppo Amaretti e la stessa Crippa sono rimasti più che altro “basiti” dal comportamento dell’opposizione, giudicato scorretto. “Parlate di collaborazione, ma se volevate collaborare potevate parlare prima di queste cose con noi, invece di spiattellarle davanti al pubblico e alla stampa”. Rusconi ha comunque spiegato che gli unici interlocutori che hanno avuto nel trattare questa permuta sono stati i fratelli Colombo della ben nota società lecchese.

La maggioranza ha infine deciso di portare in votazione questa approvazione, spiegando che prima di qualsiasi atto ci saranno accertamenti riguardo a questa società. Inutile dire che l’opposizione si è dichiarata contraria alla votazione.

Si è poi passati all’approvazione di una servitù per l’attraversamento di un terreno di proprietà comunale, per creare un tratto di fognatura a servizio del fabbricato di Via Bovara 14. Il consiglio si è concluso con la determinazione dei gettoni di presenza delle sedute del consiglio comunale e delle commissioni consiliari.

 

 

 

Pubblicato in: Hinterland, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati

GixSoft88 Rev. 04.11.2020 .