VALMADRERA, BASTA CACCA:
“GLI ESCREMENTI DI CANE
FANNO CADERE GLI ANZIANI”

deiezione-cane-valmadreraVALMADRERA – Pizzicato dalle telecamere mentre porta il cane a fare i suoi bisogni in piazza Dante Alighieri, senza poi raccoglierne gli escrementi. Così il Comune di Valmadrera ha deciso di rendere pubblica la foto per sensibilizzare la cittadinanza e ricordare che è obbligatorio raccogliere le deiezioni dell’animale.

L’affetto per il proprio cane comincia dalla raccolta dei suoi escrementi, un gesto semplice ed educato. Possedere un cane è una scelta affettiva, uno scambio reciproco tra padrone e animale che rende migliore la vita di entrambi. Purtroppo, se non vengono raccolti gli escrementi del proprio amico a quattro zampe, non solo si provoca degrado, ma si attira sui cani l’antipatia e la reazione negativa di tanti altri cittadini” si spiega dal comune.

“Inoltre, un territorio disseminato di escrementi mette in pericolo la salute delle persone e dei cani stessi. E per le persone non c’è solo il fastidio di pestarli: c’è anche il rischio di scivolare e farsi male, un pericolo soprattutto per gli anziani. La raccolta delle deiezioni dei cani è una questione di civiltà” si prosegue. “Ricordiamo che la normativa attuale obbliga i conduttori di cani ad essere muniti di appositi sacchetti ed a provvedere alla raccolta degli escrementi animali dal suolo pubblico e prevede sanzioni pecuniarie da 25 a 150 euro“.

 

Pubblicato in: Valmadrera, Hinterland, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati