“VIVERE LIERNA”: APPROVATA
LA MOZIONE PER L’INTRODUZIONE DELLA TARIFFA PUNTUALE

TARIFFA PUNTUALELIERNA – Il consiglio comunale ha approvato all’unanimità la mozione di Vivere Lierna per la sperimentazione della tariffa puntuale. La mozione, con un emendamento proposto dalla maggioranza, impegna la giunta di Lierna unitamente a SILEA, affidataria del servizio di igiene ambientale, ad intraprendere ogni iniziativa affinché venga attuata la sperimentazione della tariffa puntuale.

In breve si tratta di rivedere le modalità per il calcolo della tassa sui rifiuti, recentemente adottata da molti Comuni. “Noi riteniamo più equo e incentivante pagare in base al principio che chi produce più rifiuti debba pagare di più – scrivono i consiglieri di Vivere Lierna -, e di conseguenza chi mette in atto comportamenti virtuosi debba essere premiato e avere una tariffa più leggera. Contabilizzare la produzione effettiva di rifiuti (indifferenziatì) incentiva  il cittadino ad effettuare correttamente la differenziazione dei propri rifiuti e a produrne di meno”.

Il sistema è semplice, vengono forniti sacchetti già muniti di chip con codice che identifica l’utente, o, in alternativa, vengono date etichette da applicare ai normali sacchetti. Con un apposito lettore il proprietario del sacco viene identificato e i dati (peso) vengono trasmessi a un server e saranno utilizzati poi per il calcolo della parte variabile della tariffa.

“Lierna è dal 2004 il primo Comune in provincia di Lecco (83% di raccolta differenziata sul totale dei rifiuti prodotti e 75% nel 2013) e i cittadini sono da tempo allenati alle buone pratiche, per questo crediamo che con la sperimentazione avranno solo da guadagnarci. A dimostrazione che questa sperimentazione è fattibile, e che sia necessaria solo buona volontà, ricordiamo che il comune di Lissone nel dicembre 2013 ha iniziato una sperimentazione in un quartiere, migliorando in pochi mesi la raccolta di oltre 10 punti percentuali (da 64, 32% a 76,24%).  Un paio di settimane fa è stata approvata la stessa mozione dal comune di Milano, che avvierà una sperimentazione simile in un quartiere della città. Dal rapporto di Legambiente sui Comuni Ricicloni 2014, emerge che in Italia ci sono 300 Comuni che riducono e riciclano più del 90% dei rifiuti da smaltire (due terzi applicano la tariffa puntuale) e anche Lierna potrebbe arrivarci considerato che già nel 2004 raggiungeva l’ 83%.

Invitiamo gli altri Comuni della Provincia – concludono Alice Bianchi ,Simona Gazzinelli e Nunzio Marcelli – a seguirci nella sperimentazione, a prendere contatto con noi, per poter rivedere con Silea le modalità di raccolta e tariffazione. Crediamo che grazie a questo cambiamento potremo superare la percentuale di competenza Provinciale prevista dalla normativa vigente portando benefici per tutti”.

 

 

 

 

 

Pubblicato in: Lago, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati

GixSoft88 Rev. 04.11.2020 .