VOLA LO SPORT AL POLITECNICO.
688 TESSERATI, ANCHE DA FUORI,
PER IL PROGETTO LECCHESE

polimi sport1LECCO – Con l’estate ormai inoltrata e la fine dell’anno accademico imminente è tempo di bilanci: il 2015/2016 è stato sicuramente un anno di grandi successi e traguardi per PoloSportivo, un progetto di grande appeal che negli anni ha saputo crescere costantemente, rinnovandosi e trovando nuove modalità nella forma, nel contenuto e nell’organizzazione. Dal suo anno di nascita, 2009, il progetto è continua espansione e quest’anno registra un +25% che rende il delegato alle attività sportive – Francesco Calvetti – molto soddisfatto della campagna tesseramenti di quest’anno.

Dai 550 dello scorso anno, siamo infatti arrivati ad avere 688 tesserati che ogni giorno approfittano gratuitamente delle molteplici convenzioni stipulate dal Politecnico con i centri sportivi del territorio. L’analisi dei dati rivela che l’incremento più significativo arriva dall’esterno: sono infatti ben 218 gli studenti appartenenti ad altri atenei che, pur pagando un piccolo sovrapprezzo, hanno aderito con entusiasmo al progetto. Tutto ciò dimostra ancora una volta la validità e l’unicità dell’iniziativa nata ben 7 anni fa a Lecco e non ancora replicata in altre università.

Il numero delle prenotazioni che il sistema gestisce quotidianamente presso i partner di PoloSportivo è sicuramente un’altra dimostrazione del successo e della portata di questa attività. Durante la breve stagione invernale c’è stato un “assalto” ai Piani di Bobbio, una vera e propria lotta all’ultima prenotazione. Altissima anche l’affluenza al Bione, alla palestra di arrampicata dei Ragni di Lecco e in questi giorni di caldo un picco di prenotazioni viene registrato presso i centri che offrono anche attività estive come il Fun Surf Center di Dervio, le Cabinovie dei Piani di Bobbio, Erna, Betulle, Artavaggio e la Canottieri Lecco, la Pratogrande e lo Stendhal Fitness Village che dispongono di piscine all’aperto.

Ma lo sport a Lecco non è solo PoloSportivo ma anche eventi, attività, corsi e divertimento. Lo sport in via Previati è come un filo conduttore che si intreccia nella vita di studenti e dipendenti dentro e fuori le mura del Campus e della città. Ci si allena insieme al termine delle lezioni o dell’orario di lavoro per poi indossare con orgoglio i colori del Politecnico in occasione di competizioni o sfide tra amici.

avventura valmadrera venezia 18Dai 3 ragazzi – Gionata Ruberto, Pavel Kravets e Federico Vergani – che si sono avventurati da Valmadrera a Venezia a bordo della loro canoa fino al loro ingresso trionfale in Piazza San Marco, a Sergio Fioretta che ha fatto il giro della Valsassina toccando i principali rifugi; 120 km, 10.000 metri di dislivello, 63 ore. Dal corso di bridge gratuito organizzato dalla Federazione Italiana Gioco Bridge e tenuto dagli insegnanti del Circolo Resegone Lecco – il cui successo tra gli studenti stranieri ha convinto gli organizzatori a strutturare il corso direttamente in inglese – alla PolimiRUN, la corsa non competitiva organizzata dal Politecnico, in cui il Polo di Lecco ha vinto il premio dedicato al gruppo più numeroso con 32 iscritti.

Un altro tassello importante di questo anno è stato la pallavolo: 20 ragazzi italiani ed internazionali si sono allenati tutto l’anno partecipando con successo ai Campionati Interni Polimi e al Torneo Minerva promosso dall’Università degli Studi di Milano, dove il team di Lecco è uscito vincitore. Come non citare poi l’evento Scienza&Sport@Lecco, una giornata intensa di attività e letture legate al mondo sportivo e alla sua stretta relazione con la scienza terminata con l’inaugurazione del nuovo Ufficio Sport del Polo. Un edificio altamente sperimentale realizzato dalla fusione di due concept elaborati durante il workshop ASA (Advanced School of Architecture), tenutosi a Lecco nel 2015.

Infine nel mese di giugno si è svolta la ResegUP, dove 14 studenti e 6 dipendenti del Politecnico hanno sfidato i colleghi delle altre università per l’assegnazione del Trofeo Stéphanie Frigière. Il premio, istituito dal Politecnico di Milano in ricordo di una studentessa mancata nel 2014, è stato vinto quest’anno dall’Università degli Studi di Milano.

Un bilancio ricco di attività, eventi e soddisfazioni che sarà sicuramente il punto di partenza per il prossimo anno in attesa di nuove sfide e grandi traguardi. I tesserati potranno usufruire dei servizi fino al 31 agosto, per poi rinnovare la propria adesione a partire da settembre 2016.

 

 

Pubblicato in: Cultura, Giovani, Città, Sport, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati

GixSoft88 Rev. 04.11.2020 .