VOGLIONO CHIUDERE IL FORNO:
ORA LEGA, PD E LEGAMBIENTE
FORMANO IL CDA DI SILEA

VALMADRERA – Nominato il nuovo consiglio di amministrazione di Silea Spa per il prossimo triennio. L’assemblea ordinaria dei soci azionisti di Silea Spa ha provveduto nella seduta di martedì 7 maggio a nominare il nuovo consiglio di amministrazione che resterà in carica per il triennio 2019-2021, portato a cinque componenti, che risulta formato da Donatella Crippa sindaco uscente di Valmadrera, Alessandro Ghioni presidente di Legambiente Lecco, Raffaella Paveri di Lecco, Domenico Salvadore manager e già nel CdA di Acel Service, e Alberto Spreafico già vicepresidente Silea e amministratore locale per la Lega Nord.

Il nuovo vertice della partecipata dei rifiuti lecchesi, oltre a rispettare la consolidata pratica da “manuale Cencelli“, conta così tra le sue fila un esponente di primo piano di quel partito, la Lega, che poche settimane fa diede il via alla corsa proprio per il Comune di Valmadrera annunciando il voto come “un referendum tra chi vuole che il forno inceneritore continui a vivere con il teleriscaldamento e chi il forno lo vuole spegnere“, ma pure il sindaco di area dem del Comune che ospita l’impianto.

Altra riflessione va fatta su Legambiente: con Alessio Dossi l’anno scorso – subentrato come assessore all’Ambiente a Palazzo Bovara poco dopo il voto sul teleriscaldamento – e Alessandro Ghioni ora, l’associazione ambientalista si conferma trampolino di lancio per i suoi giovani e ambiziosi presidenti.

 

Ecco le brevi biografie dei nuovi amministratori di Silea Spa:

Donatella Crippa – residente a Malgrate, 64 anni, una laurea in medicina e chirurgia e un importante impegno manageriale presso alcune case farmaceutiche, impegnata nel mondo dell’associazionismo e sindaco uscente di Valmadrera, in carica dal 2014.

Alessandro Ghioni – residente a Calolzio, 28 anni, presidente provinciale di Legambiente Lecco Onlus dal 2017, in possesso della laurea in Storia e laureando nel corso di laurea magistrale di Scienze Storiche.

Raffaella Paveri – residente a Lecco, 43 anni, laureata in Economia e legislazione per l’impresa, dottore commercialista, socia della studio Bolis Commercialisti Associati di Lecco, iscritta dal 2009 al registro Revisori contabili, sindaco e revisore di numerose società di capitali, curatore fallimentare e commissario giudiziale presso il Tribunale di Lecco

Domenico Salvadore – residente a Lecco, 70 anni, una consolidata esperienza di manager, che l’ha portato a guidare dal 2005 al 2013 come Amministratore delegato e responsabile di tutte le attività in Italia la multinazionale del cemento Holcim Ltd; laureato in chimica industriale e successivamente diplomatosi in management e leadership alla Business School Imd di Losanna, è attualmente in pensione; dal 2016 al 2018 è stato componente del Consiglio di amministrazione di Acel Service.

Alberto Spreafico – residente a Castello Brianza, 52 anni, geometra libero professionista con esperienza nell’ambito della progettazione, è stato amministratore pubblico prima in comune di Sirtori e quindi a Missaglia, dove ha ricoperto anche giù volte le cariche di assessore all’Urbanistica, Lavori pubblici, Viabilità ed Edilizia privata ed è stato vicesindaco (dal 2004 al 2005). È stato anche consigliere provinciale di Lecco (dal 2009 al 2014) e vicepresidente di Silea Spa (dal 2004 al 2007). Particolarmente intensa la sua attività di volontariato nell’ambito della protezione civile.

“Il nuovo Consiglio di amministrazione di Silea Spa esprime un’ampia rosa di competenze, che coprono l’ambito manageriale, ambientale, socio-sanitario e amministrativo, oltre a rappresentare in modo efficace l’intero territorio provinciale e le diverse sensibilità presenti nella compagine dei Comuni Soci di Silea – ha sottolineato il presidente dell’Assemblea di coordinamento dei Comuni soci Virginio Brivio -. Abbiamo di fronte a noi sfide importanti che sono certo il nuovo Consiglio di amministrazione saprà affrontare. Quello della presidenza di Mauro Colombo è un lascito importante, in termini di risultati e di crescita della Società, pur in presenza di temi e scelte che hanno comportato confronti e discussioni. A lui e a chi lo ha accompagnato in questi nove anni va il ringraziamento non formale di tutta l’Assemblea dei Soci per esser stati capaci di realizzare una sintesi alta, che ci consente di guardare avanti con fiducia”. Parole di gratitudine sono state rivolte anche da Massimiliano Vivenzio, vicepresidente del Comitato ristretto e dell’assemblea di coordinamento di Silea Spa, ai componenti del cda uscente, composto oltre che dal presidente Mauro Colombo anche da Giuseppe Anghileri e Paola Panzeri.

L’assemblea ha anche nominato il nuovo Collegio sindacale per il triennio, che risulta composto da: Ivan Micheli (presidente), Rosita Forcellini e Gianni Redaelli (membri effettivi) e da Stefano Maffi e Andrea Maffei (membri supplenti). L’incarico per il controllo legale dei conti per la certificazione del bilancio degli esercizi 2019, 2020 e 2021 è stato conferito a maggioranza (astenuto Santa Maria Hoè) alla società BDO Italia SpA di Milano.

 

 

 

Pubblicato in: politica, Valmadrera Tags: , , , , , , , ,

Condividi questo articolo

Articoli correlati

GixSoft88 Rev. 04.11.2020 .