CALCIO: FINISCE L’AVVENTURA
DELL’OLGINATESE. LA VIRTUS
VECOMP PASSA IL TURNO

OLGINATESE COPERTINAOLGINATE – L’Olginatese saluta i playoff con onore. Contro la Virtus Vecomp Verona i bianconeri perdono (1-2) senza demeritare. Il gol di Cristofoli non basta ai bianconeri per superare il terzo turno dei playoff. Mister Alessio Delpiano conferma il tridente che ha fatto male a Voghera e Lecco composto da Donghi e Selvativo a supporto di Cristofoli. Perico e Lucente sono invece i fluidificanti.

I bianconeri partono forte: al 3′ Perico crossa da sinistra per Selvatico, ma il portiere veronese esce e sventa la minaccia. All’8′ è Donghi a provarci da fuori, ma il suo tiro si spegne sul fondo. L’Olginatese è come un rullo compressore: al 20′ Cristofoli mette in mezzo e Donghi non ci arriva per un soffio e De Martino si salva in qualche modo. Tre minuti più dopo è De Angeli ad avere un’occasione d’oro su calcio d’angolo, ma la deviazione non è precisa. La Virtus Vecomp si vede per la prima volta al 27′ con una punizione insidiosa di Nalini che Ghislanzoni smanaccia. Dopo gli assalti dei padroni di casa i veneti si portano in vantaggio: Nalini (al 34′) serve un pallone d’oro che Odogwu deve solo spingere in rete con un piatto preciso. Sono minuti difficili per i lecchesi, mentre i veronesi si fanno intraprendenti e al 37′ Trainotti ci prova da fuori senza però inquadrare lo specchio della porta. Quattro minuti più tardi Oviahoh regala il raddoppio agli ospiti con un serpentina ubricante sulla destra e un tiro preciso che non lascia scampo a Ghislanzoni.

La ripresa si apre subito con l’Olginatese in avanti, ma Cristofoli (2′) non inquadra la porta su punizione. Al 14′ è ancora Cristofoli che ha l’occasione per accorciare le distanze con un piattone al volo, ma De Martino si supera e devia in angolo. Dopo vari tentativi il bomber friulano riesce a insaccare (17′) con un preciso tiro al volo e i Delpianoboys si rianimano. Quattro minuti più tardi Selvatico tira, De Martino ribatte e Scaccabarozzi prova a segnare in acrobazia, ma il numero uno veneto blocca. I veneti però dimostrano di non essere arrivati qui per caso. Al 28′ Mensah serve Odogwu che entra in area, ma Colombo sventa la minaccia in extremis. Al 33′ Scaccabarozzi serve Marchesetti che non riesce a concludere in porta; un minuto dopo è Cristofoli a rendersi pericoloso, ma il suo tiro esce di poco. Delpiano le prove tutte: esce Scaccabarozzi acciaccato per il coetaneo Molnar che si piazza in difesa al posto di De Angeli che va in attacco ad aumentare i centimetri del reparto offensivo. Al 43′ si spengono le speranze di pareggio dei bianconeri con l’espulsione per doppia ammonizione di Perico. I bianconeri escono sconfitti, ma non mancano gli applausi per la grandissima stagione.

 

OLGINATESE – VIRTUS VECOMP VERONA 1-2

OLGINATESE (4-3-3): Ghislanzoni 6; Perico 5.5, De Angeli 6.5, Colombo 6.5, Lucente 5.5; Panzetta 6.5 (10′ st Molteni 6.5), Bono 7, Scaccabarozzi 7 (36′ st Molnar sv); Donghi 6.5 (10′ st Marchesetti 6.5), Cristofoli 7, Selvatico 6. A disposizione: Bertani, Todeschini, Biffi, Panzeri. All. Delpiano 6.5

VIRTUS VECOMP VERONA (4-2-3-1): De Martino 7; Peroni 6.5, Trainotti 7, Frendo 6.5, Bolcato 6; Allegrini 7, Nalini 8; Mensah 7.5 (30′ st Lallo 6), Santuari 7 (45′ st Rizzi sv), Oviahoh 7 (35′ st Irprati sv); Odogwu 7. A disposizione: Cargnel, Ferreira, Pagan, Lonardoni. All. Fresco 7

Arbitro: Rossi di Novara 5

Reti: 34′ pt Odogwu (V), 41′ pt Oviahoh (V), 17′ st Cristofoli (O)

Note: ammoniti: Perico, Cristofoli per l’Olginatese, Nalini per la Virtus Vecomp. Espulso Perico per doppia ammonizione al 43′ st

Fabio Landrini

 

Pubblicato in: Sport Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati

GixSoft88 Rev. 04.11.2020 .