CALCIO: TRIPLETTA DI CASTAGNA E IL LECCO TORNA A VINCERE. CRONACA E INTERVISTE

calcio lecco mapellobonate 1LECCO – Il Lecco con sofferenza supera il Mapellobonate. I blucelesti vincono al Rigamonti Ceppi 3-2 grazie alla tripletta di Castagna (due gol su rigore) in un match molto combattuto: a inizio ripresa le due reti dei bergamaschi di Pedrocca e Mauri.
Roncari deve fare a meno di Chessa e Mauri e lascia in panchina capitan Rota: in attacco tridente pesante con Castagna, Asiedu e Sarao. Gli ospiti partono forte e al 2’ Mazzoleni con una botta dalla distanza chiamala respinta in pugno di Frigerio. Al 9’ subito un cambio per Roncari che sostituisce Rudi con Sciannamè per infortunio, ma il Mapellobonate spinge e al 12’ Sorti calcia alto da buona posizione. Il Lecco si vede al 19’ con un cross velenoso di Mignanelli non ribadito in rete da Sarao. Il primo tempo non regala molte emozioni: tanti errori dei blucelesti in fase di impostazione soprattutto sulla catena di sinistra con Aldegani e Mignanelli lontani dalla condizione migliore. Il Lecco è pericoloso al 39’ con una punizione di potenza di Sarao non lontana dall’incrocio dei pali. I blucelesti quattro minuti più tardi trovano il vantaggio con un grande spunto del Toro di Civate: Castagna prende palla sulla trequarti, con una finta di corpo si libera al tiro e con un diagonale dal limite dell’area non lascia scampo a Lascala. Nel finale ancora qualche sussulto del Mapellobonate.
calcio lecco mapellobonate 2La ripresa si apre ancora col Lecco molto impacciato che cerca il secondo gol che chiuderebbe la pratica. Al 59’ punizione di Castagna velenosa deviata in angolo dalla barriera. I bergamaschi sono sempre pericolosi e due minuti più tardi un diagonale di Procopio termina sul fondo. La partita si accende e sul capovolgimento di fronte Castagna spreca da buona posizione. Al 64’ Mauri imbecca Pedrocca che con un preciso diagonale non sbaglia dal lato destro dell’area: è l’1-1 bergamasco. Passano due minuti e il Mapellobonate raddoppia con un’azione in fotocopia ma il diagonale vincente porta la firma di Mauri.Il Lecco si scuote e sfiora subito il pareggio con un colpo di testa di Redaelli di poco alto. Al 70’ rigore per il Lecco per l’atterramento di Castagna in area da parte di Verzelletti dopo una gran giocata del bomber lecchese: il civatese dal dischetto non sbaglia e pareggia i conti.  Tre minuti più tardi altro penalty assegnato da Gualtieri, autore non di una buona direzione nella gestione di falli e cartellini,  per il Lecco per un fallo di Sorti su Romeo: Castagna dagli undici metri manda la sfera sotto l’incrocio e completa la tripletta personale.  Gli ospiti cercano nel finale il gol del pareggio: al 79’ tiro di Pedrocca sul fondo. Diop ci prova due minuti più tardi impegna Frigerio sul primo palo. Il portiere bluceleste all’82’ non è impeccabile e permette il colpo di testa di Paganelli che per poco non centra lo specchio della porta.  Mignanelli calcia dalla distanza a sette minuti dal termine imponendo a Lascala di rifugiarsi in area. Nel finale inutili gli ultimi assalti bergamaschi.

“Non abbiamo fatto una buona partita, ma la vittoria c’è stata e i tre punti li abbiamo portati a casa”. Commenta così Fiorenzo Roncari, allenatore della Calcio Lecco, al termine della gara con il MapelloBonate. “I primi problemi sono arrivati subito, con l’infortunio di Rudi – continua il tecnico -. Poi ci siamo trovati in difficoltà a centrocampo, avremmo potuto gestire meglio la partita se fosse stato disponibile Andrea Rota, che si è infortunato nel riscaldamento. Oggi eravamo ridotti all’osso”. Roncari conclude affermando che “non abbiamo vinto partite in cui abbiamo giocato meglio, con questa si pareggiano i conti, adesso tutti a Seregno, ma più positivi”.

“E’ stata una partita sofferta, anche all’andata ci avevano messo in difficoltà – dichiara Leo Di Ceglie -. Questo è un buon periodo per me, sono in condizione e sto giocando bene. Speriamo arrivi presto il gol”.

Davide Castagna arriva gongolante in sala stampa con il pallone del match tra le mani firmato dai tutti i suoi compagni. Era dal settembre 1994 che un giocatore del Lecco non segnava tre gol in un’unica partita: all’epoca fu Corrado Cortesi contro il Torres (4-0), oggi è toccato al civatese. “Il mio unico obiettivo è arrivare ai playoff – dichiara Castagna –, non mi interessa la classifica cannonieri”. Sul primo calcio di rigore i bergamaschi hanno protestato particolarmente. “L’ho cercato con mestiere – ammette il bomber – il difensore ci è cascato e l’arbitro ha fischiato”.

LECCO-MAPELLOBONATE 3-2
RETI: 43’ pt, 25’ st rig., 28’ st rig. Castagna(L); 19’ st Pedrocca(M), 21’ st Mauri(M)
LECCO(4-3-3)- Frigerio 6, Redaelli 5, Rudi sv (9‘ pt Sciannamè 5.5), Gritti 6, Mignanelli 5; Aldegani 5 (21‘ st Asti Brun 6), Di Ceglie 5.5, Romeo 6.5; Castagna 7.5 (42‘ st Bonacina sv), Asiedu 5.5, Sarao 6. A disp. Facheris, Ripamonti, A.Rota, N. Rota. All. Roncari 5.5
MAPELLOBONATE(4-4-2)-Lascala 5.5, Ferrari 6, Paganelli 6, Bonfanti 5.5 (41’ st Ligarotti sv), Pecorini 5.5 (15‘ st Russo 5.5), Verzeletti 6, Mauri 6, Pedrocca 6, Procopio 6.5, Mazzoleni 6, Sorti 5 (33‘ st Diop sv). A disp. Bonalumi, Mazzoleni, Luzzana, Gabellini. All. Morlotti 5.5
Arbitro Gualtieri di Asti 5
NOTE: Ammoniti Di Ceglie(L), Pedrocca(M), Miganelli(L), Verzelletti(M), Sorti(M), Castagna(L), Paganelli(M), Ligarotti(M). Ang. 5-4 Rec. 2’ pt, 4’ st
Croncaca di Alberto Panzeri
Interviste di Silvia Ratti
Pubblicato in: Sport Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati