CALCIO: TUTTO FACILE
PER L’OLGINATESE.
ST GEORGEN TRAVOLTO

JACOPO SCACCABAROZZIOLGINATE – Olginatese a valanga. Nel turno infrasettimanale i ragazzi di mister Alessio Delpiano travolgono il St Georgen (4-1). L’allenatore bianconero, senza un centravanti di ruolo, si affida a Donghi e Selvatico che si alternano nel ruolo di prima punta, mentre a centrocampo spazio alla coppia Bono-Panzetta. Dopo alcuni minuti di studio i padroni di casa passano in vantaggio (15′ ) con Marchesetti che in scivolata raccoglie un cross preciso di Donghi dalla sinistra. Passano solo cinque minuti e gli ospiti conquistano un calcio di rigore, causato da un fallo di mano di Menegazzo, che Mair realizza un minuto dopo spiazzando Ghislanzoni. Al 30′ grande occasione per i padroni di casa: Scaccabarozzi lancia Donghi sul filo del fuorigioco che si invola verso la porta avversaria, ma il suo tiro è respinto da Pietersteiner sui piedi di Selvatico che non trova la porta. Due minuti dopo sono gli altoatesini a rendersi pericolosi con un destro di Schvingshackl bloccato dal portiere bianconero. I ragazzi di Delpiano macinano gioco: al 37′ De Angeli incorna su calcio d’angolo e due minuti dopo è Donghi a riportare in vantaggio i suoi. Imbeccato da Selvatico, il capitano buca il portiere avversario con un destro nell’angolino basso. Al 42′ Panzetta gonfia la rete, ma l’arbitro annulla per fuorigioco. Il 3-1 però non si fa attendere e la firma arriva con un tiro da fuori di Scaccabarozzi. Nel secondo tempo gli ospiti provano ad accorciare le distanze con una punizione di Meyer (15′) che finisce a lato. Un minuto dopo Delpiano si cautela togliendo Donghi e inserendo Perico e passando al 4-4-2 con la coppia Selvatico-Marchesetti in avanti. I bianconeri, per l’occasione in verde, allungano il divario con un pregevole tiro da fuori di Scaccabarozzi che sorprende Pietersteiner. Con il risultato messo in cassaforte, Delpiano fa esordire Molteni, giovane di 16 anni, e si gode la vittoria in vista del big match di Voghera.

 

Prima doppietta nella carriera di Jacopo Scaccabarozzi. “Oggi non è stato semplice – spiega – con squadre che hanno bisogno di punti, si deve stare attenti. Siamo stati bravi a tornare in vantaggio dopo il loro gol e poi a gestire la partita”. Domenica l’Olginatese è attesa dal Voghera. “Giocheremo a viso aperto – afferma il centrocampista – sono al nostro livello e noi ci esaltiamo in queste gare”.

Mattia Marchesetti, autore della prima rete, dedica il gol alla nonna. “Sono contentissimo di questa vittoria e il gol è per lei,  venuta a mancare otto anni fa – dichiara l’ex sampdoriano –, ogni partita d’ora in poi sarà come una finale, ma siamo una grande squadra senza niente da invidiare alle prime del girone”.

 

OLGINATESE (4-2-3-1): Ghislanzoni 6; Iovine 6.5, De Angeli 6.5, Colombo 6.5, Menegazzo 6; Bono 6.5, Panzetta 6.5 (35′ st Molteni 6); Scaccabarozzi 8, Selvatico 6.5 (30′ st Longoni 6), Marchesetti 7; Donghi 7.5 (16′ st Perico 6). A disposizione: Bertani, Lucente, Biffi, Panzeri. All. Delpiano 7

ST GEORGEN (4-4-2): Pietersteiner 5.5; Mirri 5 (45′ pt Nale 5), Brugger 5.5, Althuber 5.5, Veronesi 6; Schvingshackl 6 (1′ st Rabensteiner 6), Aichner 6, Ziviani 5.5 (1′ st Meyer 5.5), Obrist 6; Mair 6.5, Orfanello 5. A disposizione: Pasquazzo, Neunhauserer, Holzner, Miani. All. Morini 5

Arbitro: Beraldi di Bari 6

Reti: 15′ pt Marchesetti, 21′ pt Mair, 39′ pt Donghi, 44′ pt e 31′ st  Scaccabarozzi

Note: ammonti: Ziviani, Mair per il St Georgen.

 

Cronaca di Fabio Landrini
Interviste di Silvia Ratti

Pubblicato in: Sport Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati