COVID, LETTERA DA BALLABIO:
“IGNORANZA E PREPOTENZA,
RISPETTIAMO LE NORME”

BALLABIO – Riceviamo e pubblichiamo una riflessione scritta da un abitante di Ballabio, allo stesso tempo triste e adirato per la gestione dell’emergenza Covid non ancora terminata. L’attacco è rivolto non solo a chi non rispetta le normative, ma anche a chi teoricamente dovrebbe dare l’esempio.

Come riportano la maggior parte dei giornali e notiziari vi è un aumento dei casi di Covid; anche se sembra tutto sotto controllo e che l’esperienza fin qui vissuta sia servita per apprendere come affrontare la malattia, mi sembra che non tutto sta andando per il verso giusto e per come vanno le cose saranno sempre i più deboli a rimetterci, agire con la testa e non con il sedere deve essere sempre una priorità in tutte le occasioni.

Mi lascia sconcerto come l’Italiano medio sia così fatalista, vedere che dal giorno dopo, terminato il lockdown, 35000 vittime e qualche centinaio di personale medico deceduto a causa di esso, la maggioranza delle persone che incontro stando a distanza inferiore al metro non si preoccupa di mettersi correttamente la mascherina o addirittura…

>CONTINUA A LEGGERE su

LETTERA: “COVID? IGNORANZA E PREPOTENZA. LE NORME SEMBRANO FACOLTATIVE”

Pubblicato in: Lettere a LeccoNews, Sanità, Ballabio Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati