MORTERONE. PARLA M. V. SALA,
L’ASSESSORA REVOCATA:
“NELLO SCAMBIO DI CADREGHE
IO DISCRIMINATA DA UOMINI”

MORTERONE – A conclusione della vicenda morteronese – che ha visto l’esponente di minoranza del Partito Gay Andrea Grassi prendere il posto in giunta che il sindaco Dario Pesenti aveva attribuito a Maria Vittoria Sala – abbiamo incontrato quest’ultima per una intervista esclusiva.

L’ex assessora spiega la sua decisione di non dimettersi, bolla la revoca come decisione politica moralmente non edificante, illustra i primi passi mossi al fianco dei cittadini di Morterone, e a proposito di pari opportunità fa notare come sia stato un accordo tra uomini a far fuori l’unica donna in giunta.

Avvocato Sala, come commenta il decreto di revoca del suo assessorato a Morterone?
Preferirei non commentare, ma i morteronesi meritano chiarezza a livello istituzionale, visto che in tutta questa vicenda ce n’è stata molto poca…

> L’INTERVISTA CONTINUA su
Ballabio News - Quotidiano online di Ballabio, Morterone e Piani dei Resinelli

 

 

 

Pubblicato in: Ballabio, Cronaca, politica, Valsassina Tags: 

Condividi questo articolo

Ultimi articoli pubblicati