POLITICA, AL VOTO IN AUTUNNO.
A LECCO, MANDELLO E BALLABIO
ELECTION DAY COL REFERENDUM

ROMA – Urne aperte in autunno, solo quando potrà essere garantita la sicurezza per gli elettori e durante la campagna elettorale. Il Decreto del Governo con firma del presidente Mattarella ha prorogato gli amministratori in scadenza e respinto il pressing delle regioni Liguria, Veneto, Campania e Puglia sul voto a luglio.

Con ogni probabilità si andrà incontro a un election day – da sistemare in calendario tra il 15 settembre e il 15 dicembre -che comprenderà sia il referendum sul taglio dei parlamentari previsto a marzo e slittato per l’emergenza sanitaria, sia i rinnovi amministrativi.

Nel lecchese sono interessati su tutti i cittadini del capoluogo, chiamati a scegliere il successore di Virginio Brivio, e i due Comuni confinanti di Ballabio e Mandello del Lario dove sono a fine mandato Alessandra Consonni e Riccardo Fasoli.

 

L’ANTICIPAZIONE

LECCO2020? SÌ MA AD AUTUNNO: NEL DECRETO LEGGE IN BOZZASLITTAMENTO DELLE COMUNALI

 

Pubblicato in: politica, Città, Ballabio, Lago Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati