E-MOBILE, ALLE COLONNINE
UN “PARTO” PER FARSI PELARE
E NON RICARICARE L’AUTO

CREMENO – Riceviamo e pubblichiamo la segnalazione di un lettore di Cremeno che, avventuratosi nella ricarica dell’auto elettrica in una delle colonnine recentemente installate in zona, ha scoperto una serie di passaggi discutibili e di disservizi, senza tuttavia riuscire a caricare le batterie. Ecco la minuziosa testimonianza di Paolo Achille Parravicini.

Provo a raccontare in modo dettagliato la infelice avventura sull’utilizzo delle nuove strutture appena inaugurate, in particolare la colonnina situata presso il comune di Cremeno nella frazione di Maggio. Premetto che possiedo un’auto totalmente elettrica da circa un anno, e che durante questo periodo di tempo mi sono imbattuto nella “selva” di applicazioni e circuiti…

> LEGGI L’INTERA VICENDA su

COLONNINA PER L’AUTO ELETTRICA: DISAVVENTURA A MAGGIO. UN “PARTO” PER FARSI PELARE 80 EURO DAI TEDESCHI E NON RICARICARE

 

Pubblicato in: Viabilità, Città, Hinterland, Valsassina, Lago Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati