FUNGIATT LECCHESE SFINITO,
IN 15 AL BUIO PER SOCCORRERLO.
CNSAS: “USATE IL BUON SENSO”

CORTENOVA – Ogni giorno interventi per cercatori di funghi in difficoltà: il soccorso sanitario è dovuto a tutte le persone che ne hanno bisogno ma in diversi casi si può evitare di arrivare al punto di dover chiedere aiuto, se si è attenti a quello che si fa e ci si pensa prima. Un intervento mobilita risorse, come elicotteri, ambulanze e mezzi speciali, e occupa per ore medici, infermieri e soccorritori.

Sopra Cortenova, in località Bindo, a 1200 metri di quota, chiamata poco dopo le 19 di martedì sera per un cercatore di funghi di Lecco, 65 anni. Sfinito, non ce la faceva più a proseguire.

> CONTINUA A LEGGERE su

 

 

 

Pubblicato in: Cronaca, Valsassina Tags: , , , , , ,

Condividi questo articolo

Articoli correlati