I RIFIUTI DEL RISTORANTE
GETTATI IN UN BOSCO.
NEI GUAI UN LECCHESE

TACENO – Rifiuti misti gettati nel bosco al ciglio della Provinciale 62 a Taceno. Tanto materiale alimentare, ma anche lattine di bibite, carte, plastiche e “tolle” di alluminio. È un ristoratore lecchese che lavora in altopiano il responsabile dei dieci sacchi di spazzatura che il Comune di Taceno raccolse nei pressi del “Ponte grande.

Le indagini dei carabinieri forestali hanno permesso di identificare l’incivile, ora dovrà rispondere di abbandono incontrollato di rifiuti e potrebbe incorrere ad un anno di prigione o a 25mila euro di multa.

 

DALL’ARCHIVIO

TACENO E I “RIFIUTI URBANI” AL PONTE GRANDE, TRASFORMATO IN DISCARICA. INDAGINI IN CORSO DA PARTE DEI CARABINIERI FORESTALI

 

 

Pubblicato in: Valsassina, Nera Tags: , , , , ,

Condividi questo articolo

Articoli correlati

GixSoft88 Rev. 04.11.2020 .