LA CONSULTA MUSICALE FA 13:
ACCOLTO IL CORO ‘VANDELIA’,
FORMAZIONE TUTTA FEMMINILE

LECCO – “Finalmente cavalchiamo l’entusiasmo musicale, ora dobbiamo crederci tutti”. Lo afferma il presidente della Consulta musicale di Lecco, Michele Casadio, fiero della collaborazione dei dodici gruppi soci: “Partiamo dal presupposto che la strada su cui ci siamo incamminati da un anno a questa parte è un sentiero in salita, ma ci sta già ricompensando delle prime fatiche. Durante l’ultima assemblea dei soci ci siamo tutti resi conto che è la direzione giusta. Condivisione, spirito d’insieme ed obiettivi culturali di alto profilo. È il momento di crederci, e di farlo tutti insieme, nessuno escluso, affinché agli occhi della cittadinanza e nei fatti, possiamo dare dimostrazione di struttura, credibilità e proposte utili alla crescita culturale e musicale del territorio. L’ottimo rapporto stabilito con il vicesindaco ed assessore alla Cultura, Simona Piazza, sta inoltre mettendo in luce una nuova predisposizione di lavoro condiviso con l’istituzione a noi più vicina, ossia il Comune di Lecco. Di conseguenza sarà molto più fertile il campo di progettazione delle attività 2021 per le quali possiamo già dirci fieri”.

Quindi procede la rassegna “Musica nei Parchi” cominciata l’8 maggio, l’evento nato per unire la straordinaria capacità musicale dei gruppi alle peculiarità naturali della città, con i seguenti appuntamenti: 13 giugno alle 16 Corpo Musicale A. Manzoni e Firlinfeu Renzo e Lucia ai giardini Beati di Chiuso, 25 giugno alle 18 Coro Leucum in piazza Era a Pescarenico, 27 giugno alle 10.30 Insieme strumentale di San Giovanni ai giardini della Malpensata.

Le nuove iniziative proseguiranno con la pubblicazione del bando del Primo Concorso di Composizione della Consulta Musicale, aperto a livello nazionale, dal titolo “Spazi, silenzi, sogni”, un’iniziativa alla quale ha partecipato la tavola rotonda dei maestri della Consulta e che ha diretto la consigliera Elisabetta Frizzi. Il regolamento ed il lancio promozionale sono pronti a salire sul trampolino di lancio tra pochi giorni.

Approvato anche l’ingresso in Consulta del tredicesimo gruppo, il primo Coro Femminile, è il “Vandelia”, diretto da Maria Grazia Riva, un unicum nel suo genere per stile, ampio organico (conta oltre 45 coriste) e motivazione, scelta che l’assemblea dei soci ha approvato all’unanimità e con lo spirito più ampio di condivisione.

“Non da ultimo – aggiunge Casadio – è in cantiere un progetto editoriale, proposto dal Coro Grigna dell’A.N.A. di Lecco, approvato da tutti i gruppi, e che vedrà i natali durante il quarantacinquesimo di fondazione, nel 2022, per condividere partiture che raccontino il nostro territorio in oltre quattro decenni di esperienze condivise, direttori straordinari, identità musicali uniche nel loro genere, e che continuano a scrivere le pagine più belle di una comunità musicale che è un vero e proprio scrigno di valore, racchiuso tra il lago ed i monti”.

Tante le attività del cantiere musicale della Consulta, che vuole continuare con convinzione nel suo nobile intento di diffusione e valorizzazione del patrimonio musicale lecchese.

 

Pubblicato in: Cultura, Città, Valsassina Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati

GixSoft88 Rev. 04.11.2020 .