OPINIONE/COMUNITÀ MONTANA:
MAGGIORANZE “IN HOUSE”
NON PIACCIONO, NON LASCIANO
TRACCIA NÉ RISULTATI

Nel recente passato mi sono permesso di dare un’occhiata all’operato delle Pubbliche amministrazioni in Valle, mirando la mia attenzione sul funzionamento dei settori che più incidono sulla vita dei cittadini-contribuenti in una vallata che vorrebbe essere meta di vacanze, come la nostra: dunque, l’accoglienza turistica ma anche il potenziamento della incompleta viabilità sovraccomunale in Centrovalle.

C’è chi mi ha fatto sapere di non aver gradito ma credo che l’evidenza dei fatti lo smentisca su tutta la linea: certi Enti, come la Comunità montana, sono infatti spariti non solo dai radar della politica locale ma proprio dalla percezione della gente che vive in montagna, che dal Pubblico a ciò preposto gradirebbe idee, proposte di sviluppo e sostegno concreto: per sentirsi a posto con la coscienza non basta essere…

> CONTINUA A LEGGERE su

 

Pubblicato in: politica, Valsassina, Lago Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati

GixSoft88 Rev. 04.11.2020 .