RETROMARCIA A INTROBIO:
VIETATO RAGGIUNGERE
LE BAITE E LA VAL BIANDINO

INTROBIO – Non si sa se la decisione sia stata presa a seguito di un (presumibile) intervento della Prefettura o di quelli di sindaci e presidente della Provincia – che sul tema hanno contattato in queste ore proprio il Prefetto di Lecco Michele Formiglio.

Meno probabile che il sindaco di Introbio Adriano Airoldi abbia ceduto alle pressioni della minoranza a Villa Migliavacca e men che meno a quelle derivanti dagli articoli di VN e i conseguenti, feroci, commenti dei lettori. Fatto sta che dopo giorni e giorni  di pesantissime polemiche…

> CONTINUA A LEGGERE su

 

 

 

Pubblicato in: politica, Sanità, Valsassina Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati