SAGRA DELLE SAGRE IN SOSPESO
IL COMMENTO DI PUCCI CERESA:
“VORREI UN PAESE NORMALE”

BARZIO – Conto alla rovescia, come nel migliore dei film del genere “thriller”, per la Sagra delle Sagre edizione 2020, teoricamente in calendario per agosto di quest’anno.

Però qui non siamo in una pellicola da goderci al cinema o sul divano, magari dal lieto fine già scritto. Tutt’altro. La realtà autentica parla di aziende in attesa, decine se non centinaia di persone e posti di lavoro – pur se stagionali – in bilico, grosse cifre in ballo (le oltre 40mila sagre organizzate in Italia fatturano ogni anno circa 600 milioni di euro).

E a proposito di danze, fa impressione il “balletto” delle notizie che riguardano lo sblocco di fiere e appunto sagre, roba da far venire un colpo anche ai soggetti più freddi e misurati…

>CONTINUA A LEGGERE su

SAGRA SUL FILO DEL RASOIO: STOP ALLE FIERE. MA SOLO FINO AL 14 LUGLIO. PUCCI CERESA: “VORREI VIVERE IN UN PAESE NORMALE…”

Pubblicato in: Valsassina, Economia Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati