SANTA BARBARA, I POMPIERI
FESTEGGIANO LA PATRONA.
“NON CI SIAMO MAI FERMATI”

LECCO – Come ogni anno il 4 dicembre i Vigili del Fuoco festeggiano la loro patrona protettrice Santa Barbara. Quest’anno viste le restrizioni i Pompieri si sono trovati nella chiesa di Pescarenico per una messa assieme alle autorità civili militari e religiose della città. Ecco il messaggio del Comandante Provinciale Angelo Ambrosio.

Il 4 dicembre è un giorno speciale per i Vigili del fuoco. È il giorno in cui si festeggia la nostra Santa protettrice, Santa Barbara. In ogni Comando dei Vigili del Fuoco c’è un clima di festa e di entusiasmo, si avverte nell’aria la gioia di “ stare insieme” e di condividerla con gli altri . D’altra parte il sentimento di vicinanza è un valore fortemente radicato in chi come noi fa lavoro di squadra per antonomasia, tra la gente e per la gente. Ma oramai da tempo dobbiamo mantenere il “distanziamento sociale “ a cui non siamo avvezzi, rinunciando in parte alla dimensione della socialità anche in questa occasione. Anche quest’anno la festa avrà una formula sottotono a causa della pandemia ancora perdurante, e, anche quest’anno,è la bella chiesa dei santi Lucia e Materno di Pescarenico ad accoglierci e non la nostra caserma , come di consueto.

Il perdurare dell’emergenza sanitaria COVID-19, ha complicato anche la gestione dell’attività operativa sul territorio e a ciò si sono aggiunte le conseguenze dei cambiamenti climatici che cominciamo ad avvertire concretamente in termini di interventi sempre più numerosi e complessi causati da eventi metereologici estremi.

Tuttavia non ci siamo mai fermati.

In sintesi nel territorio della provincia di Lecco sono stati effettuati:
• N° 2146 interventi per soccorso tecnico urgente con la compilazione di 2804 schede di intervento;
• N° 14 corsi di formazione interna e di re-training del personale operativo al fine di garantire gli assetti operativi necessari per affrontare alcune tipologie di interventi;
• diversi corsi di aggiornamento in remoto per i professionisti antincendio (Ingegneri, architetti, geometri…);
• diverse sessioni di esami teorici-pratici per gli addetti antincendio delle aziende ai sensi del testo unico sulla sicurezza;
• N° 910 procedimenti di prevenzione incendi ed attività ispettive.

Quest’anno, a seguito della riorganizzazione delle Colonne Mobili Regionali resasi necessaria sulla base delle più recenti disposizioni legislative che hanno conferito al Corpo nuove competenze in materia di concorso alla lotta attiva degli incendi boschivi e la funzione di coordinamento in materia di protezione civile,sono state organizzate dal Dipartimento dei
Vigili del Fuoco su tutto il territorio nazionale due esercitazioni relative all’attivazione del dispositivo di mobilitazione delle colonne mobili regionali in caso di eventi calamitosi nazionali in relazione alle tipologie di rischi ( crolli-alluvioni-frane-rilascio energia nucleare…..).

Sono state simulate delle manovre operative in campo con il coinvolgimento di tutte le strutture territoriali del Corpo, con la regia nazionale del Centro Operativo Nazionale dei Vigili del Fuoco: in soli 4 giorni sono state impiegate nella sola regione Lombardia oltre 1228 unità di personale e specialisti a cui ha partecipato anche il personale e i mezzi del comando di Lecco. Esse sono state precedute da un’intensa attività informativa ed addestrativa del personale VV.F. Hanno consentito di testare la prontezza operativa del dispositivo di soccorso del Corpo Nazionale dei vigili del fuoco in caso di calamità nazionali/regionali con la mobilitazione di risorse proporzionali alla tipologia ed alla magnitudo degli eventi calamitosi. ( prontezza immediata pari al 30% delle forze in servizio su tutto il territorio nazionale).

 

Sono state conferite dal Ministero dell’Interno le seguenti onorificenze al personale collocato a riposo ed in servizio che verranno consegnate successivamente per effetto delle misure anti-covid:

Diploma di lodevole servizio, la medaglia ricordo e la riproduzione in scala della caratteristica piccozza in dotazione al Corpo al seguente personale in quiescenza: CR Orazio Scchi.

Conferimento delle Croci di Anzianità al seguente personale in servizio:
Presso il distaccamento di Merate: VV Andrea Beretta, VV Roberto Cornali, VV Massimiliano Lambri, VV Stefano Sirtori, VV Ivan Zorzetto.
Presso il distaccamento di Bellano: VV Valentino Passoni, VV Stefano Zinanni.

> SFOGLIA IL DOSSIER DELLE ATTIVITÀ 2021

 

Pubblicato in: Città, Eventi, Hinterland, Lago, Valsassina Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati

GixSoft88 Rev. 112021 .