“SONO A CASA MA NON GUARITO”
PARLA IL SINDACO DI CREMENO
POSITIVO AL CORONAVIRUS

CREMENO – Abbiamo seguito da vicino l’esperienza di Pier Luigi Invernizzi, Sindaco di Cremeno, che, risultato positivo al Covid-19, è stato ricoverato a Gravedona lo scorso 24 marzo e dimesso ieri, giovedì 2 aprile.

In una chiacchierata con “Pigi“, ci siamo fatti raccontare la sua battaglia contro il temutissimo Virus che, tuttavia, non è ancora terminata. Dai primi sintomi al trattamento in ospedale, ecco quanto dichiarato dallo stesso primo cittadino:

Ho cominciato quasi tre settimane fa ad avere una tosse secca e strana, non una tosse comune. Da lì è subentrata la febbre, che, in poche ore, ha iniziato a salire da 37.5 a oltre 39.5, temperatura registrata per quattro o cinque giorni di fila. Da lì a poco abbiamo notato il problema dell’ossigeno: la saturazione è scesa a 85%. Capivo di essere in affanno…

>CONTINUA A LEGGERE su

INTERVISTA A ‘PIGI’ INVERNIZZI: “SONO A CASA E STO MEGLIO, MA NON HO ANCORA SCONFITTO IL COVID. LA CONVALESCENZA CONTINUA”

 

Pubblicato in: Sanità, Valsassina Tags: , , , ,

Condividi questo articolo

Articoli correlati

GixSoft88 Rev. 04.11.2020 .