“VECCHIE LOGICHE ANNI ’70”.
WWF E LEGAMBIENTE BOCCIANO
LA ‘AUTOSTRADA’ DI BARZIO

BARZIO – Contro la maxi opera approvata ad agosto dalla giunta barziese prendono la parola le associazioni ambientaliste bocciando senza appello l’idea di una nuova strada di collegamento tra la SP64 e la funivia dei Piani di Bobbio e i due parcheggi annessi.

Wwf e Legambiente mostrano preoccupazione per i danni ai terreni e all’area naturale che verrà compromessa e invitano a ripensare un turismo che non sia più mordi e fuggi ma che punti alla qualità, ricordando che proprio a Barzio appartiene il record del 75% di unità abitative non occupate.

Ecco in forma integrale la nota firmata da Lello Bonelli e Laura Todde.

> CONTINUA A LEGGERE su

‘AUTOSTRADA’ DI BARZIO BOCCIATA DA WWF E LEGAMBIENTE: “VECCHIE LOGICHE ANNI ’70, CONDANNATI AL TURISMO MORDI E FUGGI”

 

 

Pubblicato in: politica, Ambiente, Turismo, Valsassina, Economia Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati

GixSoft88 Rev. 04.11.2020 .