CAMMINANDO CON LE PRO LOCO: TURISMO SLOW PROTAGONISTA
A VILLA MONASTERO DI VARENNA

PROLOCO CAMMINANDOVARENNA – A Villa Monastero di Varenna si è svolto il Convegno Camminando con le Pro Loco, Turismo Slow, Esperienze e prospettive, promosso da Provincia di Lecco e Unione Nazionale Pro Loco d’Italia (UNPLI) Lecco e organizzato da BRIGcoop e Pro Loco del territorio.

Il convegno ha avuto un ottimo successo in termini di partecipazione: gli intervenuti sono stati circa 100, tra addetti del settore e rappresentanti delle istituzioni, i quali, a giudicare dalla tavola rotonda conclusiva, hanno apprezzato gli spunti di riflessione e le proposte operative emerse nel corso della mattinata.

Dopo i saluti di Roberto Erba, delegato lecchese di UNPLI Lombardia, ha aperto i lavori il Presidente della Provincia di Lecco Flavio Polano, auspicando che iniziative come quella di Camminando con le Pro Loco possano entrare in sinergia con altre azioni di sistema, per rendere il turismo una vera e propria risorsa, anche in termini economici, per il territorio.

PROLOCO LARIO1

Paolo Ferrara, Assessore al Turismo del Comune di Varenna, ha ribadito la massima disponibilità delle amministrazioni locali a collaborare con le Pro Loco per la valorizzazione in particolare del Sentiero del Viandante.

Pietro Segalini, Presidente di UNPLI Lombardia, ha applaudito l’iniziativa delle 24 Pro Loco lecchesi e ha incentrato il suo intervento su quanto la forza di queste associazioni di volontariato sia cruciale per incentivare politiche di sviluppo locale.

Angelo Colombo, coordinatore delle Pro Loco del Lario, ha raccontato l’origine e gli sviluppi del progetto Camminando con le Pro Loco, sottolineando come i punti di forza siano l’ampia partnership territoriale, l’utilizzo di tecnologie e la proposta di modelli di turismo innovativi. Nell’intervento sono stati presentati anche i numeri dell’edizione 2014, con la partecipazione di quasi 1400 persone e una media di 100 partecipanti per ogni escursione guidata.

Di nuove tecnologie ha parlato Matteo Tavola di BRIGcoop che, dopo una riflessione sull’uso dei social e mobile media a supporto di strategie di valorizzazione turistica, ha presentato la nuova App del Sentiero del Viandante, che va ad aggiungersi a quella realizzata per Sei in Brianza.

I successivi interventi sono stati dedicati alla presentazione di altre esperienze significative espresse dal territorio, con le quali le Pro Loco intendono collaborare.

Massimo Tedeschi, Presidente dell’Associazione Europea Vie Francigene, ha illustrato il progetto di valorizzazione dello storico tracciato, sottolineando come sia proprio il sentiero, e quindi il turismo lento, il modello attraverso il quale è possibile valorizzare anche luoghi e monumenti minori, accanto a quelli più conosciuti.

Annamaria Ranzi, coordinatrice del Sistema Museale della provincia di Lecco, ha presentato il progetto SimpleWays, attraverso il quale si sta operando per valorizzare i piccoli e grandi musei del lecchese inserendoli in percorsi di scoperta più ampi.

Claudia Crippa, della Condotta SlowFood di Lecco, ha portato l’attenzione sul fatto che la valorizzazione in senso turistico può essere efficace solo se vi è una seria consapevolezza, da parte di chi vive i territori, dei valori e delle eccellenze degli stessi.

Infine, Roberto Erba ha tratto una sintesi dai lavori, proponendo alcune idee di sviluppo e alcune prospettive concrete per il 2015.

 

 

Pubblicato in: Cultura, Lago, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati