“CON I PIEDI NELL’ACQUA”. STASERA CECCO BELLOSI E I POTAGE A LECCO

LECCO – Questa sera è tempo di racconti e di musica. E’ tempo di confini e di frontiere. L’associazione culturale di impegno civile lecchese Qui Lecco Libera, ancora una volta mai banale nelle sue iniziative, organizza dalle 21, nel nuovo locale della Vineria Homo Sapiens a Lecco, in via Azzone Visconti, ad ingresso libero, una serata appunto di racconti e musica.

Racconti di lago, di montagna, di uomini de sfross e di frontiere e confini.. di barche cariche di bricolle, di sigarette, cioccolato e burro, o era margarina?, che scivolano sul pelo dell’acqua. Di storie dimenticate del nostro lago, oggi meta di turisti frettolosi e di ricchi miliardari di un lusso lontano, ieri terra povera di contrabbandieri, ribelli e artigiani artisti dove il lavoro, la fatica e l’avventura lasciavano il giusto spazio alle passioni umane.

Una serata accompagnata con canzoni che durano più dello spazio di un Festival di Sanremo. Storie di uomini e finanzieri, del tempo andato, di come eravamo e di come siamo diventati.

Partendo dal suo libro: “Con i piedi nell’acqua- il lago e le sue storie” Cecco Bellosi racconterà in maniera come sempre coinvolgente di chi c’era, di chi ha visto, per chi non si ricorda, per chi non c’era e per chi voleva esserci ma non ha potuto.

Storie di irregolari scritte da un irregolare. Lo presenteranno tra un bicchiere di vino e una canzone come si deve. Canzoni, suonate e cantate da Sandro Sench Bianchi dei mitici Potage. Pretesto per nascondere i passi nella neve, l’andare de sfroos con una bricolla in spalla nella notte verso la Svizzera.

E’ anche l’occasione per ricordare Roberto Freak Antoni degli Skiantos. L’ingresso è libero.. e credo che saranno benvenuti anche finanzieri, astemi e frontalieri.

Noi ve lo consigliamo…

volantino

 

Pubblicato in: Cultura, Eventi, Città

Condividi questo articolo

Articoli recenti