FERROVIE, LA LECCO-COMO
HA ORARI DA LOCKDOWN.
TURBA: “LAVORI ALLA LINEA”

LECCO – Con la ripartenza dopo la fase emergenziale della pandemia tutte le linee ferroviarie lombarde sono tornate alla normalità, fatta eccezione per la Como-Lecco, dove sui binari sono tornati solo la metà dei convogli abitualmente in servizio.

“Prima del lockdown – denunciano i pendolari – c’erano 23 corse al giorno tra Como e Lecco, adesso solo dieci e anche distribuite male. Durante tutta la mattinata c’è un solo treno per direzione, il successivo è 6 ore dopo. Così facendo molti scelgono l’auto per il viaggio della mattina, lasciando vuoti anche i convogli del pomeriggio. In base all’orario di Trenord l’orario ridottissimo del periodo Covid resterà in vigore per tutta l’estate”.

Fa proprie le criticità evidenziate dai pendolari il sottosegretario di Regione Lombardia con delega ai Rapporti con il Consiglio regionale Fabrizio Turba che spiega: “L’offerta sulla linea Como-Lecco è attualmente limitata a causa di lavori di manutenzione da parte del gestore Rfi. Questa interruzione programmata della linea non consente agli utenti di utilizzare il servizio nelle ore centrali della mattina. Ho chiesto all’assessore Terzi, che ringrazio per l’interessamento, di agevolare un aumento della frequenza dei collegamenti mattutini tra Como e Lecco. Confido che la richiesta possa essere accolta in breve tempo, compatibilmente con i lavori sull’infrastruttura e la disponibilità del materiale rotabile”.

 

LEGGI ANCHE

LECCO-COMO/STRANIERO (PD): “IN MATTINA SOLO DUE TRENI, ORA INTERVENGA LA REGIONE”

FERROVIE: DA 23 A 10 CORSE, “AZZOPPATA” LA COMO-LECCO. PD: “A RISCHIO I PENDOLARI”

 

Pubblicato in: Città, Hinterland, Economia Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati