14° MOTORASSO: UN SUCCESSO
IL MOTOGIRO DELLA VALASSINA

LECCO – Una magnifica giornata di fine estate, un vero e proprio boom del Moto Club Asso:
circa 150 centauri lombardi e da fuori regione hanno partecipato al 14° Motorasso, 1° virtual tour, Motogiro gastronomico organizzato dal sodalizio assese alla scoperta dei sapori del Triangolo lariano che ha permesso ai partecipanti di percorrere più 100 km sulle strade panoramiche del territorio.

“Sui monti e lungo il lago erano previste due soste con degustazione di specialità locali di alta qualità comprese nella quota di partecipazione. Nei nostri motogiri l’obiettivo è quello di promuovere questo fantastico territorio dal punto di vista culturale, storico, naturalistico ed anche gastronomico. Quest’anno quello principale è stato proporre una manifestazione che, nel rispetto delle norme e del distanziamento, senza parchi chiusi e assembramenti, consentisse di coltivare la passione motociclistica in assoluta sicurezza. Il Moto Club Asso si afferma positivamente sul territorio e si è distinto, ancora una volta, per l’accoglienza e l’organizzazione impeccabile anche in questo non facile periodo come patron del primo e forse unico motogiro regionale dell’anno della Federazione Motociclistica Italiana della Lombardia” dichiara Enrico Corti, Presidente del Moto Club.

I simpatizzanti, i conducenti e i passeggeri e i Moto Club si sono iscritti online e hanno ricevuto la ROAD MAP qualche giorno prima dell’evento.

Dopo la partenza scaglionata da Asso – Piazza Mazzini i centauri hanno potuto seguire il percorso, debitamente segnalato, che in parte ripercorreva il Circuito del Lario snodandosi sui monti e lungo i laghi, ramo di Como, Lecco, Oggiono, Annone, Pusiano e Segrino.

Sono state effettuate due soste comprovanti il passaggio a Piano Rancio e a Lasnigo, alla conclusione del tour, presso il Monumento del Trofeo del CONI del Circuito del Lario, recentemente posato sul rettilineo che ospitò negli anni ’20-’30 la celebre corsa motociclistica.

Ritrae un discobolo che lancia una ruota d motocicletta per le strade del mondo. Si tratta di una copia di grandi dimensioni del Trofeo originale (70cm circa in bronzo) che veniva consegnato ai vincitori della corsa rivale del Tourist Trophy,

“Il Motorasso ha acquistato negli anni sempre più importanza, è divenuto uno dei più frequentati Mototour FMI. Le nostre manifestazioni – dice il consigliere Marco Guarisco – hanno permesso di far conoscere il nostro paese oltre i confini lombardi e quando partecipiamo a eventi e raduni anche lontani gli altri motociclisti ci riconoscono dai gilet fluo HI-VI e elogiano la nostra organizzazione, la cura e la qualità dell’accoglienza dei nostri ospiti tanto che ormai siamo per tutti quelli del MOTORASSO, quei da Ass!”.

Il Moto Club ringrazia i soci, i partecipanti, i sostenitori, le amministrazioni comunali di Asso e Lasnigo, la Protezione civile di Asso, la Concessionaria Ducati Como e rinnova l’invito per il prossimo Motorasso.

Pubblicato in: Eventi, Montagna, Associazioni, Oggiono, Annone, Motori, Hinterland, Lago Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati