BASKET DONNE: LA QUARTA
DI FILA PER COSTA MASNAGA,
ANCHE SASSARI VA KO

COSTA MASNAGA – Non c’è due senza tre, ma il quattro vien da sé. La Limonta Costa Masnaga si prende le luci della ribalta, nella prima partita a porte chiuse in casa della stagione, portandosi a casa la quarta vittoria consecutiva.

Una prova collettiva importante, intensa in difesa e fluida in attacco, che riesce a esaltare un’altra straordinaria prestazione: dopo i 34 punti di Beatrice Del Pero messi a segno in quel di Vigarano, è Matilde Villa a scrivere un nuovo career high, con 36 punti all’attivo.

L’OFFICINAFOTOGRAFICA

Inizia subito a tutto gas la partita della Limonta Costa Masnaga, che chiude un primo quarto perfetto avanti addirittura di 16 punti. Del Pero e Nunn aprono le danze, Fekete firma il 4-3 e poi ci sono solo le pantere in campo. Sassari comincia a capire che sarà una serata difficile al tiro, mentre le padrone di casa volano con Jablonowski, il dominio di Nunn sotto i tabelloni e la tripla di Del Pero, 13-3 al 5′. Spinelli e Matilde Villa ampliano il gap e quando anche Toffali va a segno in contropiede, la Limonta è già avanti 19-5, chiudendo sul 23-7 con due lampi della numero 6, che replica subito in apertura di seconda frazione. Un parziale aperto in cui anche N’Guessan non esita a metterci la consueta zampata, 29-9 al 13′. Burke e Calhoun provano a sbloccarsi, ma la produzione offensiva di Sassari è troppo limitata e le palle perse fanno male. Le pantere volano in transizione, Allievi ringhia in difesa e Matilde Villa scrive 19 sul suo tabellino già all’intervallo, 44-23.

Nunn apre il secondo tempo, Calhoun vuole dare un apporto maggiore per le sarde, ma è sempre Matilde Villa a rubare la scena, spedendo Basket Costa a +24, 53-29 al 23′. Sassari fa una gran fatica ad andare a segno e litiga con il ferro dalla lunga distanza, mentre la tripla di Jablonowski buca la retina e fa +25, 61-36, alla fine del terzo parziale. Burke prova a lanciare, all’inizio dell’ultimo quarto, Sassari nel tentativo di una clamorosa rimonta, ma la Dinamo non riesce a scendere sotto i 18 punti di scarto. Il Matilde Villa show continua e alla fine il “tassametro” dice 36 (con 8 rimbalzi e 4 assist) e nel finale c’è spazio per ammirare ancora una volta Labanca e Osazuwa, altri due punti per lei, ma soprattutto il debutto in Serie A1 di un’altra giovanissima, ovvero Ilaria Bernardi, classe 2005. Finisce 76-57 e la Limonta Costa Masnaga vola a quota 10 punti in classifica.

Le interviste

Ecco le parole di coach Paolo Seletti al termine del match: “Sicuramente stasera c’è stata una nostra capacità di stare nel piano gara maggiore rispetto al solito. Uno step che per noi vale più di un miglioramento tecnico. Sulla prestazione di Sassari ha inciso certamente il loro lungo stop per via del Covid e questo ci ha in parte agevolato il compito. Oggettivamente, però, dal punto di vista difensivo abbiamo probabilmente fatto la miglior partita in campionato e offensivamente, nel primo tempo, siamo state davvero fluide. Siamo una squadra che lavora con una continuità e un volume di lavoro impressionante: non ci fermiamo mai, tra individuali, lavoro fisico e lavoro di squadra e quindi sicuramente questo paga, oltre che alla capacità indubbie delle ragazze. Jaisa (Nunn, ndr) sta prendendo sempre più importanza all’interno del nostro sistema: una giocatrice molto intelligente, che non ha bisogno di essere rifornita di continuo, a volte persino troppo altruista e che sta trovando una continuità di rendimento interessante. Matilde viene da una settimana in cui anche in allenamento aveva alzato un po’ il livello e si intuiva che potesse arrivare una grande prestazione. É contagiosa e le compagne sono molto brave a interpretare i suoi momenti di intraprendenza nella maniera giusta. Riusciamo a tirar fuori minuti e profondità di roster: tutte quelle che entrano in campo lo fanno con il piglio giusto. Stasera tutte hanno avuto un impatto: importante sottolineare il lavoro in termini di concretezza e qualità che sta facendo Spinelli, una giocatrice che è diventata sempre più importante nei nostri equilibri”.

Limonta Costa Masnaga – Dinamo Sassari 76-57
(23-7; 44-23; 61-36)

Limonta Costa Masnaga: M. Villa 36, Del Pero 5, Jablonowski 7, Nunn 11, Allievi 2, E. Villa 2, Bernardi, Spinelli 7, Osazuwa 2, Labanca, Toffali 2, N’Guessan 2. All: Seletti

Dinamo Sassari: Calhoun 9, Arioli 7, Cantone 6, Burke 20, Mataloni 5, Fekete 7, Pertile 3, Scanu, Gagliano, Fara. All: Restivo

Pubblicato in: Hinterland, Sport Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati

GixSoft88 Rev. 04.11.2020 .