CALOLZIO, CITATI IN TRIBUNALE
PER REATI TRIBUTARI.PROSCIOLTI

CALOLZIOCORTE – Erano stati accusati di aver violato l’articolo 10 bis della legge sui reati tributari: l’imprenditore Giuseppe Maggi e i figli, citati in tribunale per 288mila euro, sono stati prosciolti. 

Gli avvocati Mauro Bussani e Ruggero Panzeri hanno ricostruito i fatti sostenendo davanti al giudice l’inesistenza delle contestazioni. Secondo la ricostruzione la società di Calolziocorte, fondata nel 1969, di cui i Maggi avevano un ruolo da amministratori, era già stata incorporata nella holding Maggi Group al momento della contestazione del reato: da qui la decisione del giudice monocratico Giulia Barazzetta di non luogo a procedere.

 

 

Pubblicato in: Calolziocorte, Cronaca, Città, Hinterland Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati

GixSoft88 Rev. 04.11.2020 .