DIRITTI DELL’INFANZIA:
CITTADINANZA CIVICA
AI GIOVANISSIMI LECCHESI

LECCO – Ha compiuto 30 anni il 20 novembre la convenzione sui Diritti Universali dell’Infanzia e dell’Adolescenza approvata dall’Assemblea generale ONU che, ratificata dall’Italia nel 1991, codifica i principi guida che la comunità internazionale ha scelto di considerare come universali, quindi applicabili a tutti i bambini e adolescenti da zero a 18 anni, senza alcuna discriminazione.

In questa occasione, come negli anni scorsi, il Comune di Lecco ha organizzato una cerimonia che espliciti significati, esperienze e messaggi di progettualità coinvolgendo anche il mondo della scuola: gli studenti della classe 1ª C dell’Istituto di istruzione secondaria di primo grado “Antonio Stoppani” di Lecco hanno presentato i lavori svolti nell’ambito del progetto didattico sui diritti, l’integrazione e il multiculturalismo “30 anni di diritti… verso il 2030“.

La cerimonia ha consentito anche di consegnare ai minori le cui famiglie hanno presentato domanda gli attestati di cittadinanza civica.

 

Pubblicato in: Giovani, Città Tags: , , , , ,

Condividi questo articolo

Articoli correlati