UNA CASA PER I RESIDENTI
DELLE ROULOTTE AL BIONE.
SERVE SPAZIO PER I CANTIERI

LECCO – Condiviso durante il primo incontro tra il sindaco Mauro Gattinoni e l’assessore al Welfare del Comune di Lecco Emanuele Manzoni con i rappresentanti dei residenti dell’area spettacoli viaggianti di via don Ticozzi il percorso di inclusione socio-abitativo volto al superamento della situazione attuale in zona Bione.

Questo progetto, che vede una forte collaborazione tra l’Amministrazione comunale e i residenti, mira a garantire condizioni abitative più stabili e maggiore accesso a servizi e beni primari, andando a superare l’odierna condizione abitativa la quale, negli anni, ha mantenuto una configurazione precaria, non sempre adeguata alle esigenze di chi la vive.

Il percorso di inclusione consiste in un percorso di accompagnamento della durata di 12 mesi, coordinato dal Comune di Lecco in collaborazione con soggetti del terzo settore e Fondazione Somaschi, realtà con una forte esperienza di lavoro in simili contesti di integrazione. Con quest’ultima l’Amministrazione ha avviato un confronto negli scorsi mesi, che ha portato alla condivisione di un approccio e di strumenti di lavoro condivisi.

“L’incontro con i rappresentanti dei residenti inaugura un percorso in cui il Comune di Lecco crede fortemente e che riguarda l’inclusione sociale per tutti gli abitanti dell’area interessata – spiega l’assessore al Welfare del Comune di Lecco Emanuele Manzoni –. L’obiettivo è quello di costruire percorsi su misura attraverso progetti individuali condivisi, rispettosi della dignità di tutti i cittadini e le cittadine, minori e adulti, e che garantiscano l’affermazione e la tutela di tutti i diritti fondamentali. Gli strumenti saranno quelli tradizionali a disposizione di una comunità solidale e coesa come quella lecchese: percorsi socio-occupazionali, accompagnamenti a nuove forme di abitare, orientamento ai servizi del territorio”.

L’intervento interessa un’area, quella del Bione, che vedrà nei prossimi mesi da un lato la completa riqualificazione del centro sportivo e, nei prossimi anni, la realizzazione di infrastrutture strategiche, tra cui la nuova corsia del terzo ponte.

 

Pubblicato in: Città, politica Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati

GixSoft88 Rev. 112021 .