TRE MILIONI DALLA REGIONE
PER RIAPRIRE I CANTIERI
DEL CAMPUS E DELL’OSTELLO

Ostello gioventù lecco 3LECCO – Dalla Regione arrivano i finanziamenti per completare, a dieci anni dalla pose della prima pietra, l’ostello della gioventù e per ultimare il centro espositivo museale del polo lecchese del Politecnico.

250 mila euro il contributo per far ripartire i lavori al cantiere dell’ostello delle gioventù. “Un atto – spiega l’assessore Antonio Rossi – che permetterà l’integrale realizzazione della struttura e che fa seguito all’aggiornamento dei costi di realizzazione. Purtroppo i costi sono ora stimati in 2.540.000 euro e senza il nostro intervento l’opera non avrebbe visto una conclusione”. “Come Regione – rimarca Rossi – abbiamo un forte interesse, in relazione alle politiche regionali di sviluppo dell’offerta turistica low cost di qualità, a completare l’ostello di Lecco, ma anche a riqualificare e a promuovere la rete degli ostelli al fine di agevolare e incentivare il turismo giovanile e affinché questo sia occasione di conoscenza della montagna lombarda e, in particolare, lecchese”.

politecnico lecco2,7 i milioni resi invece disponibili per realizzare il Centro espositivo-museale del Campus del Politecnico di Lecco, denaro che su un totale di 5,3 milioni necessari (raggiunto col contributo del Politecnico e del Comune di Lecco, della Provincia e della Camera di commercio) permetterà di far ripartire il cantiere fermo da diversi mesi e ultimare un’opera fondamentale per la città, che avrà spazi non solo per le esigenze dell’università ma anche per diverse funzioni pubbliche.

“Ho seguito questo Accordo di Programma prima da vice sindaco di Lecco, poi da presidente della Provincia e oggi da esponente di Regione Lombardia – spiega Daniele Nava – Quella di oggi è una decisione di grande importanza per la città di Lecco, che arriva dopo un lungo periodo di incertezze imputabile a fattori esterni, e permette finalmente, grazie all’impegno di Regione Lombardia, di dare ulteriore valore a un’opera fondamentale come il Campus, consentendo il dialogo di questa struttura con la città”. Il progetto, la cui realizzazione e gestione viene affidata al Politecnico, prevede che l’edificio, in parte già ristrutturato, mantenga la destinazione inizialmente prevista e ospiti gli Archivi Storici dell’Ateneo, l’archivio Badoni del Comune di Lecco, oltre a diversi spazi per la fruizione pubblica: sale espositive e museali, auditorium, bookshop, bar, incubatore per giovani professionisti e ricercatori, ecc.

“Sarà un luogo – aggiunge Nava – aperto alla città, utilizzabile per diverse iniziative e capace di diventare un polo attrattivo in campo turistico e culturale”.

Pubblicato in: Dal mondo, Città, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati

GixSoft88 Rev. 04.11.2020 .