“COSÌ SALVAMMO BALISIO
DAI RIFIUTI TOSSICI”. SERATA
SU MAFIA E MALA POLITICA
A BALLABIO E NEL LECCHESE

BARZIO – Se il canalone di Balisio venne messo “in sicurezza” dalla Regione Lombardia con un vincolo “ferreo” (ce ne fossero così, anche altrove in Valsassina e nei dintorni – ndr) e tutt’ora rimane intonso, paradossalmente lo si deve al grande spavento ingenerato dal progetto di trasformare quel bel luogo in una discarica per rifiuti tossici e nocivi, partito a Ballabio ma presto bloccato, una trentina di anni fa.

I fatti sono degli anni ’90 dello scorso secolo, la ricostruzione puntuale, precisa e appassionante si deve all’associazione ‘La Fucina’ che ha organizzato una serata di forti emozioni nel cortile del municipio di Barzio, venerdì …

> AMPIO ARTICOLO SU VALSASSINANEWS

CHE SERATA A BARZIO: “COSI SALVAMMO BALISIO DAI RIFIUTI TOSSICI”. OTTIMO LAVORO DELLA ‘FUCINA’ SU MAFIA E MALA POLITICA

Pubblicato in: Ambiente, Associazioni, Ballabio, Cronaca, Cultura, Economia, Eventi, Montagna, Nera, politica, Sanità, Valsassina Tags: 

Condividi questo articolo

Ultimi articoli pubblicati