CITTÀ IN FESTA PER IL PATRONO
SAN NICOLÒ. MONSIGNOR CECCHIN:
“LECCO SII PROFETICA!”

don-filippo-dotti-san-nicolo

Don Filippo Dotti nei panni di San Nicolò

LECCO – Mattinata religiosa per l’anticipo di ricorrenza del santo patrono lecchese San Nicolò. Anche se non è certo che sia stato uno dei 318 partecipanti al Concilio di Nicea del 325: secondo la tradizione, comunque, durante il concilio avrebbe condannato duramente l’Arianesimo, difendendo l’ortodossia, ed in un momento d’impeto avrebbe preso a schiaffi Ario. A tal proposito oggi, dopo la messa il responsabile della pastorale giovanile dell’oratorio di Lecco don Filippo Dotti ha consegnato ai bambini le tradizionali mele di San Nicolò proprio vestito da… san Nicolò!

Monsignor Franco Cecchin nella sua omelia davanti alle autorità civili, militari e religiose e a numerosi fedeli, ha esortato i lecchesi con l’esortazione: “Lecco sii profetica!”. Nel nono discorso che il prevosto, propone alla città ecclesiale e civile nasce dall’evento “Dialoghi di vita Buona” realizzato a Lecco il 6 ottobre 2016 su “Lecco: cosa fa una città?”.

Il prevosto ha stimolato la cittadinanza dicendo che: “Non basta il piccolo cabotaggio per risolvere le problematiche e i bisogni della città. È urgente una profezia specialmente sulla trasmissione della fede, sulla condizione giovanile, sull’occupazione, sulla qualità di vita della città, sul turismo della città manzoniana.”

Aggiungendo: “Il punto nodale della testimonianza cristiana, anche a Lecco come altrove, è la trasmissione della fede, in un tessuto che, pur essendo fondamentalmente cattolico, sembra sfilacciato. Ad esempio, molte famiglie si stanno frantumando e le parrocchie corrono il rischio di diventare soltanto “stazioni di servizi religiosi”. È urgente ricuperare il senso dell’appartenenza, sviluppare la narrazione, scandire le tappe dell’Iniziazione cristiana e far crescere la comunità cristiana come luogo di fraternità.”

Monsignor Cecchin individua nove profezie per la Lecco non solo ecclesiale: tre profezie per la Lecco educativa, tre per la Lecco produttiva e tre per la Lecco aperta al mondo. Il prevosto, provocatoriamente, dà delle sollecitazioni di fondo e di prospettiva per renderci protagonisti, cristiani o non, della nostra stupenda città.

La festa del patrono di Lecco San Nicolò proseguirà martedi 6 dicembre alle 18.30 in Basilica con la messa solenne nel giorno liturgico della festa con la partecipazione della Comunità ortodossa di Lecco, di tutti i fedeli (specialmente della comunità Kosovara) e dei sacerdoti lecchesi.

 

 

 

Pubblicato in: Cultura, Religioni, Città Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati