RAGGIRI A LECCO E COLICO
PER ABITI, OROLOGI E DENARO.
IN DUE ARRESTATE A ROMA

CARABINIERI GENERICA AUTOLECCO – Nei mesi di agosto, settembre ed ottobre di quest’anno sono stati messi a segno da giovani donne quattro furti, in Colico e nel centro di Lecco, ai danni di altrettanti cittadini ai quali avevano asportato capi d’abbigliamento, cellulari, orologi e denaro contante.

Le indagini svolte dai carabinieri della stazione di Lecco, che hanno raccolto le denunce, sviluppato gli elementi investigativi emersi ed individuato il modus operandi utilizzato per avvicinare amichevolmente le vittime, distrarle e portare a compimento i furti, si sono concluse con l’emissione di ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal gip del Tribunale di Lecco nei confronti di due donne, richieste dal sostituto procuratore della Repubblica di Lecco Paolo Del Grosso che ha coordinato le indagini.

Le stesse sono state arrestate nei giorni scorsi dai carabinieri della stazione Roma EUR, allertati da quelli di Lecco, che hanno dato esecuzione all’ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di M.R., 20enne e R.Z., 24enne entrambe di nazionalità romena, in Italia senza fissa dimora, individuate quali presunte responsabili dei quattro furti aggravati.

Le ininterrotte ricerche, diramate anche a livello nazionale, delle due donne colpite dalla misura cautelare, che nel frattempo si erano allontanate dalla Provincia di Lecco, hanno dato i loro frutti allorquando sono emerse ulteriori informazioni sulla loro presenza in Roma per le quali è stata immediatamente interessata quell’Arma che ha rintraccio le stesse all’interno di un negozio di abbigliamento della capitale nel mentre, con ogni probabilità, stavano organizzandosi per commettere altri furti. Le due sono state così arrestate e tradotte al carcere di Rebibbia, nella capitale, a disposizione della competente autorità giudiziaria.

 

Pubblicato in: Lago, Nera, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati