I 5 MUSEI CHE PIÙ PIACCIONO
AL POPOLO DI INSTAGRAM

Quali sono i musei italiani più social e più “pittoreschi”? A rispondere a questa domanda è il sito internet – specializzato nell’offerta di case vacanza – Holidu, che ha commissionato una ricerca sulle sedi espositive oggetto di maggiori condivisioni su Instagram. Di seguito vediamo di riassumerne in breve i risultati.

I PARAMETRI UTILIZZATI

La ricerca del sito – nato a Berlino nel 2014 e diventato negli anni uno dei principali del settore – ha scelto come parametro principale Instagram, social media di proprietà del gruppo Facebook che si basa soprattutto sulla condivisione di immagini e video abbinati a brevi testi e hashtag. Instagram, come noto, è uno dei social in maggiore crescita nel mondo, con un pubblico fatto soprattutto da giovani e da donne. L’indagine, inoltre, ha deciso di non prendere in osservazione gli account ufficiali dei musei, bensì quanto questi fanno parlare di loro attraverso la misurazione degli hashtag (parole chiave, precedute dal simbolo “#”, che fungono da aggregatori interni di contenuti), il cui valore complessivo identifica sostanzialmente il numero delle volte in cui un dato argomento è stato citato. Si tratta dunque di un dato “oggettivo”, ma non l’unico che potrebbe essere preso a parametro per uno studio. Fatta questa premessa, vediamo nel dettaglio i risultati, precisando che lo studio prende in considerazione i tre hashtag principali per ogni museo, ma nel riportare il risultato – per ragioni di sintesi – ci siamo concentrati su quelli più popolari.

1) I MUSEI VATICANI DI ROMA

I Musei vaticani (@musei_vaticani) ospitano, in diverse collezioni, una delle raccolte di opere d’arte più vaste del mondo, frutto della collezione dei numerosi papi che si sono alternati nei secoli alla guida della Chiesa. Il “pezzo” più noto è la cappella Sistina, con il Giudizio Universale affrescato da Michelangelo, che da solo raccoglie quasi 25mila citazioni su Instagram. In generale, invece, gli hashtag che citano i Musei Vaticani sono circa 115mila per il principale in lingua italiana (#museivaticani), ma questo viene abbondantemente – e ovviamente – superato da quelli in lingua inglese: #vaticanmuseum e #vaticanmuseums, infatti, collezionano rispettivamente 141mila e 36mila post.

2) GLI UFFIZI DI FIRENZE

Gli Uffizi di Firenze, come noto, sono una delle principali mete museali della Penisola (la più importante se ci si ferma alla geografia politica). L’edificio fu progettato dal Vasari nel 1581 e raccoglie oltre 30mila opere, tra cui alcuni dei principali capolavori dell’arte mondiale, con nomi del calibro di Raffaello e Botticelli (di cui è esposta la celeberrima Nascita di Venere, rappresentata in tutti i libri scolastici di storia dell’arte). Secondo i dati elaborati da Holidu, gli Uffizi (@uffizigalleries) conquistano 179mila citazioni sull’hashtag principale, a cui se ne sommano circa 40mila sul secondario (#galleriadegliuffizi). L’hashtag in lingua inglese (#uffizigallery) arriva invece a quota 60mila.

3) IL MAXXI DI ROMA

In Italia, almeno fuori dalla Capitale, sembrano conoscerlo ancora in pochi. Ma nel mondo la sua popolarità è in forte crescita. Parliamo del Museo nazionale delle arti del XXI secolo di Roma (@museomaxxi), un enorme spazio espositivo dedicato soprattutto alla pittura e all’architettura contemporanea, con lavori di nomi del calibro del sudafricano William Kentridge e dell’italiano Maurizio Cattelan. Su Instagram, sempre secondo l’aggregazione effettuata dal comparatore Holidu, #maxxi conquista quasi 110mila condivisioni, superando nella classifica numerose realtà ben più note.

4) PALAZZO PITTI DI FIRENZE

Nella cinquina dei poli culturali più instagrammati d’Italia – sempre secondo l’aggregazione effettuata da Holidu – c’è un altro spazio fiorentino: Palazzo Pitti (@palazzopitti). Al suo interno sono collocate migliaia di opere famosissime, suddivise in ben quattro musei: il Tesoro dei Granduchi; la Galleria d’Arte Moderna; il Museo della Moda e del Costume e la Galleria Palatina con gli Appartamenti Reali ed Imperiali. Proprio quest’ultimo è il più fotografato di tutti. Mentre nel complesso l’hashtag principale collegato al Pitti raccoglie circa 71mila post.

5) MUSEO FERRARI DI MARANELLO

Ad averlo sentito nominare, in questo caso, sono in tantissimi. Ma in pochi, forse, direbbero che si tratta del quinto museo italiano per quanto riguarda l’attenzione degli utenti di Instagram. Il Museo Ferrari di Maranello (@museoferrari) è nato una ventina di anni fa per raccogliere la storia (automobili, premi, fotografie e documenti di ogni genere) di uno dei più grandi successi italiani di sempre sul fronte dei motori, del design e del brand. Basti pensare che su Insta le citazioni del nome #Ferrari sono oltre 15 milioni. Per quanto riguarda il museo, invece, l’hashtag #museoferrari raccoglie circa 28mila citazioni. Ma altre 11mila sono quelli dell’anglofono #ferrarimuseum.

GLI ALTRI IN GRADUATORIA

A completare la top ten dei musei più fotografati d’Italia su Instagram sono la Galleria Borghese di Roma, il Museo del ‘900 di Milano, la Pinacoteca di Brera (collocata sempre nel capoluogo lombardo), il Museo Nazionale del Cinema di Torino e i Musei Capitolini di Roma.

Pubblicato in: Cultura

Condividi questo articolo

Articoli recenti