LES CULTURES, TRE SERATE
SU FAKE NEWS E HATE SPEECH

LECCO – Tre serate a ingresso libero per riflettere sul tema delle fake news e dell’hate speech in occasione della XVI settimana di azione contro il razzismo. Un progetto promosso da Les Cultures Onlus in collaborazione con Telefono Donna, Renzo e Lucio, Il Grande Colibrì e Dinamo Culturale e con il contributo di UNAR – Ufficio Nazionale Antidiscriminazioni Razziali.

Si inizia il 7 ottobre alle 21 al Circolo Spazio Condiviso di Calolziocorte, con la proiezione del documentario Allah loves equality (2019) dell’attivista pakistano naturalizzato italiano Wajahat Abbas Kazmi (coautore anche dell’omonimo libro scritto con Michele Benini). Al centro la la domanda: si può essere insieme gay e musulmani? Una racconta di testimonianze della comunità LGBTQ di un paese a maggioranza musulmana e con una delle legislazioni più repressive in materia di omosessualità: il Pakistan.

Secondo appuntamento il 13 ottobre alle 21 allo Spazio Teatro Invito. Un altro documentario, The milky way – Nessuno si salva da solo (2020) di Luigi D’Alife. Il viaggio dei migranti che tentano, nel cuore della notte e senza attrezzature, di attraversare le alpi e lasciare l’Italia per la Francia. Tra piste da sci e turismo, c’è una parte della popolazione che ha scelto di non voltare le spalle e ora racconta questi drammi quotidiani. L’evento è organizzato in collaborazione con Open Arms, Circolo Spazio Condiviso, Qui lecco Libera. L’ingresso è libero e le donazioni raccolte saranno devolute a sostegno dell’attività di salvataggio in mare di Open Arms.

Ultimo appuntamento venerdì 16 ottobre, nella Sala conferenze di Palazzo delle Paure di Lecco. Un convegno sul tema delle fake news e dell’hate speech, interverranno Noemi Urso, caporedattrice di BUTAC – Bufale un tanto al chilo, e Gabriela Jacomella giornalista e fondatrice di Factcheckers.

 

Pubblicato in: Cultura, Eventi, politica, Immagimondo Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati